Real, esonerare Zidane…non conviene: licenziare il francese costerebbe 80 milioni di euro!

Real, esonerare Zidane…non conviene: licenziare il francese costerebbe 80 milioni di euro!

L’intoccabile Zizou, con il suo corredo di tre Champions consecutive, non è più così certo di conservare il posto. Si parla di un Florentino Perez pronto a considerare altre opzioni, come Xabi Alonso, Raul e l’onnipresente Mourinho. Il problema però è che esonerare Zidane costerebbe uno sproposito…

di Redazione Il Posticipo

L’inizio di stagione non proprio positivo potrebbe costare caro al Real. Nel vero senso del termine e non solo per quel che riguarda la classifica, in Liga come in Champions. A neanche due mesi dall’inizio delle competizioni, l’allenatore dei Blancos è già sulla graticola. E dire che quando è tornato, Zidane sembrava la panacea a tutti i mali del Real Madrid prima di Lopetegui e poi di Solari. In realtà la fine della scorsa stagione indicava che, francese in panchina o no, c’era ancora parecchio da lavorare per poter riportare le Merengues ai fasti di un paio di anni fa.

OPZIONI – E ora persino l’intoccabile Zizou, con il suo corredo di tre Champions consecutive, non è più così certo di conservare il posto. Mundo Deportivo parla di un Florentino Perez pronto a considerare altre opzioni, come Xabi Alonso, Raul e l’onnipresente Mourinho. Il problema però potrebbe essere tutto…economico, più che tecnico. Al momento attuale, esonerare Zidane costerebbe uno sproposito. E probabilmente non lascerebbe margini per ingaggiare un altro allenatore di altissimo livello. Il quotidiano catalano Sport spiega infatti che un eventuale secondo divorzio da Zizou, stavolta non consensuale come il primo, costringerebbe il Real Madrid a tirare fuori ben ottanta milioni di euro.

COSTI – Circa quaranta dei quali andrebbero all’allenatore, che ne guadagna 13 netti a stagione e ha ancora quasi tre anni di contratto. E il resto se ne andrebbe in tasse, portando l’esborso della Casa Blanca a cifre astronomiche. Un’idea che potrebbe calmare i bollenti spiriti del Presi, che in primavera è stato praticamente costretto (se non altro dai risultati) a riportare il francese sulla panchina del Real e che per farlo ha dovuto firmare un contratto assai oneroso. Anche perchè, se il sostituto di Zizou dovesse essere qualcuno in stile…Zidane (quindi Raul, allenatore del Castilla, o Xabi Alonso, attualmente alla Real Sociedad B), la spesa per il nuovo tecnico potrebbe essere minima. Ma se dovesse arrivare…un Mourinho, le casse del Real potrebbero subire un contraccolpo importante…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy