Real, dopo Solari si punta Pochettino? Macché, il ‘nuovo Zidane’ potrebbe essere… Raul

Real, dopo Solari si punta Pochettino? Macché, il ‘nuovo Zidane’ potrebbe essere… Raul

A Londra si teme che il Real Madrid voglia soffiare Mauricio Pochettino al Tottenham, ma la stampa prova a tranquillizzare gli Spurs: il ‘nuovo Zidane’ che cercano le Merengues potrebbe essere Raul!

di Redazione Il Posticipo

Il Real Madrid sta vivendo una delle stagioni più critiche della sua storia. I tifosi sono scontenti: dopo aver vinto tre Champions League e altrettanti Mondiali per club consecutivi, la stagione in corso sta riservando delle sorprese orribili. La partenza di Cristiano Ronaldo non è stata compensata con l’acquisto di un giocatore dello stesso livello e gli altri top-player della rosa stanno rendendo circa un quarto delle loro potenzialità. Come se non bastasse, l’ambiente è stato scosso dall’inizio della stagione da Lopetegui e, dopo il suo esonero, è stato chiamato in causa un allenatore poco blasonato come Solari. Logico quindi pensare che a fine stagione, il Real si muoverà per ottenere la firma di Mauricio Pochettino, mentre il Tottenham prega affinché l’argentino possa rimanere a nord di Londra. Proprio dall’Inghilterra, arriva una notizia abbastanza rinfrancante per i tifosi degli Spurs: qualora i Blancos non arrivassero a Pochettino, cercherebbero un’altra soluzione casalinga…alla Zidane.

ZIZOU BIS? – Secondo il Sun, infatti, il Real Madrid starebbe considerando il piano B, che consiste nell’affidare la prima squadra alla leggenda del club Raul. Un Zidane bis? Non proprio. Sì, è vero che Zidane è un’ex stella di campo del Real Madrid ma è anche vero che ha avuto modo per una stagione di affiancare quello che è riconosciuto come uno dei migliori allenatori a livello mondiale per una stagione: Carlo Ancelotti. Tra l’altro, Zizou ha fatto esperienza nella seconda squadra, proprio come l’attuale allenatore Santiago Solari, mentre Raul Gonzalez Blanco ha appena ottenuto l’incarico di guidare la squadra Juvenil B del Real.

IL MESSAGGIO – Insomma, il curriculum è un po’ diverso. Certo, questa mossa sarebbe simile a quella che ha portato Zidane alla guida della prima squadra per un fattore molto importante: dare ai tifosi una di quelle facce adorate, alla quale affidare la squadra ricreando un certo ambiente di fiducia e attaccamento attorno al gruppo. Gli altri nomi fatti dalla stampa per sostituire Santiago Solari nella prossima stagione sono quelli di Massimiliano Allegri e di Joachim Löw ma, appunto, il nome che con molta insistenza si considera già da prima della ‘promozione’ di Solari in prima squadra è proprio quello di Mauricio Pochettino. Staremo a vedere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy