Real, controtendenza: primo non prenderle. E Courtois supera Ter Stegen e Oblak

Real, controtendenza: primo non prenderle. E Courtois supera Ter Stegen e Oblak

Zidane ha cambiato radicalmente il modo di giocare del Real, lavorando soprattutto sulla fase difensiva. E i risultati si vedono…

di Redazione Il Posticipo

Real, cambio di mentalità: Zidane ha stravolto radicalmente il modo di giocare dei blancos lavorando soprattutto sulla fase difensiva. La casa blanca è chiusa e… se ne beneficia ovviamente il portiere. Courtois è in testa anche alle classifiche di rendimento per ruolo. Una bella rivincita per uni degli acquisti più contestati della scorsa stagione e che ha pagato un 2018/2019 quanto mai complicato per chi doveva difendere i pali del Real Madrid.

TRASFORMAZIONE – Il portiere belga ci ha messo comunque del suo: le sue parate sono state decisive per mantenere la porta inviolata nel Clasico e non è la prima volta in questa stagione che l’estremo difensore belga porti in dote dei punti al Real. E pensare che nella scorsa stagione, ha subito 48 gol in sole 35 partite , una cifra che supera solo i 50 che ha raccolto nel suo primo anno in prestito nelle fila dell’Atlético de Madrid(2011-12). Courtois dopo un anno difficile è  indiscutibile a Madrid. È riuscito, numeri alla  mano, a superare anche i suoi due grandi concorrenti Jan Oblak e Marc-André Ter Stegen.

SUPER – Secondo lo studio di Marca sebbene il portiere dei blancos sxia stato meno impegnato  rispetto ai due rivali, le statistiche evidenziano che il belga respinge il 72% delle conclusioni, contro  il 67,5% dello sloveno e il 54,5% dei tedeschi.  Numeri che certificano la bontà dell’investimento del Real Madrid. Courtois ha impiegato quasi 18 mesi per allontanare l’ombra di Navas, che comunque ha vinto tre Champions, imponendosi in una squadra che, di per se, appare comunque molto più efficace in fase difensiva.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy