Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Real-City, arbitra Orsato e in Spagna si preoccupano: bilancio negativo e il precedente del 2020 brucia…

Dalle parti del Bernabeu la designazione del fischietto veneto per il match contro il City non è troppo gradita. Con lui in campo, il Real ha subito le due ultime eliminazioni in Champions, una delle quali contro gli inglesi...tra le polemiche!

Redazione Il Posticipo

Il fatto che le squadre italiane da un bel po' non facciano troppo bene in Champions League lascia di certo scontenti i tifosi, i calciatori e le società, ma crea opportunità inattese per un'altra categoria: gli arbitri. Nel 2020 a Lisbona a dirigere la finalissima di Champions League tra Bayern Monaco e Paris Saint-Germain è stato Daniele Orsato, che si è unito a una lista di fischietti tricolori che è iniziata nel 1968 con Concetto Lo Bello e che è continuata con Agnolin, Lanese, Collina, Braschi e Rizzoli. E che Orsato sia uno degli arbitri più apprezzati d'Europa lo dimostra la designazione del direttore di gara della sezione di Schio per i match clou di Champions League.

ORSATO - Dopo aver arbitrato già i Blancos nel match di andata degli ottavi, quello perso a Parigi contro il Paris Saint-Germain, Orsato è infatti chiamato a dirigere la partita di ritorno tra Real Madrid e Manchester City. Ma, come dimostra AS, in Spagna la designazione del fischietto veneto non è poi stata troppo gradita. Il quotidiano spagnolo sottolinea che Orsato ha uno score negativo con il Real (cinque partite, due vittorie degli spagnoli e tre sconfitte) e soprattutto è stato protagonista...delle ultime due eliminazioni delle Merengues in Champions League. Lo scorso anno, l'arbitro italiano era a Stamford Bridge nella semifinale di ritorno contro il Chelsea, in cui la squadra di Tuchel si è imposta per 2-0 dopo il pareggio per 1-1 al Bernabeu.

BRUTTI RICORDI - Ma in particolare, da quelle parti ci si ricorda ancora del match di andata degli ottavi dell'edizione 2019/20, quello vinto dal Manchester City a Madrid per 1-2. In quel caso, i Blancos si sono lamentati non poco anche per bocca di Emilio Butragueño. A fine partita il Real ha recriminato per un fallo sul primo gol dei Citienzs, per il calcio di rigore fischiato a Carvajal per il definitivo 1-2 di De Bruyne e per il rosso a Sergio Ramos, ritenuto troppo severo. Meno polemiche per le altre due sconfitte del Real con il fischietto italiano, il 2-0 rimediato dal Chelsea e l’1-0 con il PSG.  Ma insomma, tra numeri e un precedente parecchio polemico, il fatto che sarà Orsato a dirigere non fa stare tranquillissimi i Blancos...