Real-Bale, anche l’ultimo atto è polemico: il comunicato dei Blancos fa discutere…

La bacheca parla di una esperienza vincente, con quattro Champions League portate a casa da protagonista, ma la realtà dei fatti è che tra il Real Madrid e Gareth Bale l’amore non è mai sbocciato. E, paradossalmente, si evince anche dall’ultimo atto di questa storia: il comunicato di addio.

di Redazione Il Posticipo

Si tratta di un prestito e non è detto che alla fine il gallese resti al Tottenham anche nella prossima stagione, ma il complicato rapporto tra Gareth Bale e il Real Madrid sembra essere definitivamente terminato. L’attaccante è tornato a Londra, dove è diventato grandissimo prima di essere acquistato proprio dalla Casa Blanca, il primo calciatore a costare più di 100 milioni di euro. La bacheca parla di una esperienza vincente, con quattro Champions League portate a casa da protagonista, ma la realtà dei fatti è che l’amore non è mai sbocciato. E, paradossalmente, si evince anche dall’ultimo atto di questa storia: il comunicato di addio.

ADDIO – Il Real Madrid, si sa, non è in cima alla classifica dei club più riconoscenti del mondo. Se alla Casa Blanca si è di troppo, ci si può anche chiamare Raul o Casillas ma arriva il benservito. Non sorprende dunque che nell’annunciare la cessione temporanea di Bale al Tottenham arrivi un comunicato molto stringato, che sembra quasi…scritto controvoglia: “Il Real Madrid e il Tottenham Hotspur FC hanno trovato l’accordo per il prestito di Gareth Bale per questa stagione, fino a giugno 2021. Il club augura le migliori fortune a un calciatore che fa parte di uno dei periodi di maggior successo della sua storia”. In pratica…un comunicato d’affari.

DISPARITÁ – Il che sarebbe quasi normale, se non fosse che a stretto giro di posta arriva anche quello della cessione (stavolta definitiva) di Sergio Reguilon. Il terzino fa lo stesso percorso di Bale, ma a differenza del gallese si becca un saluto molto più sentito. “Il Real Madrid e il Tottenham Hotspur FC hanno trovato l’accordo per la cessione di Sergio Reguilon. Il club vuole ringraziare Sergio per il suo impegno, la sua professionalità e il suo comportamento esemplare durante la sua carriera al Real Madrid e gli augura le migliori fortune al suo nuovo club”. Una disparità evidente. E va bene che lo spagnolo è cresciuto alla Casa Blanca, ma in carriera, come spiega il Sun, ha giocato 22 partite con il club, contro le oltre 250 (condite da quattro Champions) di Bale. Ma a leggere i comunicati…sembra il contrario…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy