Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Real, Ancelotti scopre di avere una rosa ricca ma corta: 261 milioni inutilizzati

BARCELONA, SPAIN - OCTOBER 03: Carlo Ancelotti, Head Coach of Real Madrid looks on prior to the La Liga Santander match between RCD Espanyol and Real Madrid CF at RCDE Stadium on October 03, 2021 in Barcelona, Spain. (Photo by David Ramos/Getty Images)

Day after che inevitabilmente è carico di polemiche e discussioni dopo la sconfitta in Coppa del Re a Bilbao.

Redazione Il Posticipo

Real Madrid, day after che inevitabilmente è carico di polemiche e discussioni dopo la sconfitta in Coppa del Re a Bilbao. Fanno discutere, come riportato da AS, le decisioni di Ancelotti. E in Spagna iniziano a interrogarsi sulla gestione del gruppo da parte del tecnico italiano a metà fra la scoperta e la scelta di avere una rosa corta.

ATTACCO - Si parte da un presupposto. Senza Benzema, non si va in gol. Lasciare il francese a riposo è una scelta sensata, in virtù degli impegni internazionali. Tuttavia fa scalpore una panchina da 261 milioni di euro. Anche se i numeri danno ragione ad Ancelotti. Jovic, che non è neanche sceso in campo, non sposta gli equilibri. Un gol e due assist in 432 minuti in questa stagione. Tre gol dall'estate 2019 a Madrid. Sugli esterni non hanno trovato posto Hazard e Bale. Il belga aveva segnato il gol della vittoria nel secondo turno di Coppa a Elche, ma nella maggior parte dei casi è stato un spettatore non pagante: un gol e due assist in 831 minuti. I numeri di Bale si commentano da soli. Il Real Madrid ha a malapena potuto contare su di lui in 193 minuti.

 PAMPLONA, SPAIN - FEBRUARY 09: Luka Jovic of Real Madrid scores his team's fourth goal during the La Liga match between CA Osasuna and Real Madrid CF at El Sadar Stadium on February 09, 2020 in Pamplona, Spain. (Photo by Juan Manuel Serrano Arce/Getty Images)

COSTI E ALTERNATIVE - Le scelte sono chiare lì davanti. Accanto a Benzema ruotano Rodrygo, Vinicius e Asensio. Dei tre esuberi, solo Hazard si è scaldato per un po', ma poi è tornato in panchina. E sono tre calciatori i cui trasferimenti al Real Madrid sono stati ben 261 milioni di euro (101 per Bale, 100 per Hazard e 60 per Jovic). Negli altri reparti non mancano le alternative, ma sono piuttosto limitate. A centrocampo la situazione è differente. Le alternative al trio formato da  Casemiro, Kroos e Modric sono Valverde, Isco Camavinga che chi più o chi meno, godono della considerazione di Ancelotti. Marcelo, pur con i suoi limiti fisici, è più di un sostituto di Mendy. Nacho è un'alternativa affidabile per far rifiatare Miltao o Alaba. Rosa ricca, ma non profonda per puntare al triplete.