calcio

Razzismo in campo: reazioni umane a gesti disumani fra palloni scagliati, appelli social e banane

Redazione Il Posticipo

 (Photo by Handout/UEFA via Getty Images)

Non solo fischi, ma anche provocazioni, come quella che ha dovuto sopportare Dani Alves. L’esterno allora in forza il Barcellona è protagonista, suo malgrado, di un brutto gesto di razzismo. Dagli spalti del Madrigal piove una banana. Un gesto inequivocabile di intolleranza, a cui il brasiliano risponde con grande intelligenza. Anziché reagire, sbuccia il frutto e se lo mangia. E la parte sana dei tifosi del Villarreal apprezza, applaudendo il calciatore della squadra catalana. 

Potresti esserti perso