calcio

Razzismo in campo: reazioni umane a gesti disumani fra palloni scagliati, appelli social e banane

Non una scena del tutto nuova quella di Parigi, considerando che negli ultimi anni spesso si sono visti episodi simili, anche in Italia. Ecco come hanno reagito gli altri calciatori...

Redazione Il Posticipo

Istanbul Basaksehir's French forward Demba Ba (C) celebrates scoring his team's first goal during the UEFA Champions League football match group H, between Istanbul Basaksehir FK and Manchester United, on November 4, 2020, at the Basaksehir Fatih Terim stadium in Istanbul. (Photo by OZAN KOSE / AFP) (Photo by OZAN KOSE/AFP via Getty Images)
Istanbul Basaksehir's French forward Demba Ba (C) celebrates scoring his team's first goal during the UEFA Champions League football match group H, between Istanbul Basaksehir FK and Manchester United, on November 4, 2020, at the Basaksehir Fatih Terim stadium in Istanbul. (Photo by OZAN KOSE / AFP) (Photo by OZAN KOSE/AFP via Getty Images)

L'episodio del Parco dei Principi ha lasciato tutti di stucco. Chiaramente, ci saranno tutti gli accertamenti del caso ma l'accusa nei confronti del quarto uomo è davvero pesante. L'insulto razzista non è tollerato dalla UEFA ancora peggio se arriva da parte di una delle figure che dovrebbero garantire la regolarità della partita anche dal punto di vista disciplinare. Né in un campo di calcio né altrove.  A Parigi, un segnale forte contro una deriva pericolosa. Ecco come hanno reagito altri giocatori...

Potresti esserti perso