FRASI STORICHE – Italia, Francia, Spagna, Germania e Inghilterra: il razzismo raccontato da chi l’ha subìto

Tanti calciatori si sono schierati e hanno raccontato la loro esperienza.

di Redazione Il Posticipo

DANI ALVES

(Photo by Alexandre Schneider/Getty Images)

“Parigi mi ricorda un po’ San Paolo, ma a Parigi sono dei fottuti razzisti. Sul serio, a me non hanno mai fatto nulla altrimenti li avrei mandati a quel paese, ma l’ho visto succedere con i miei amici”. 

Una delle reazioni più celebri nella storia del calcio è quella di Dani Alves. Che quando gli tirano una banana…se la mangia.Una scena iconica, che però dimostra quanto persino per il calciatore più titolato di sempre il problema razzismo esista eccome. E il brasiliano spiega che è stato uno dei motivi per cui in fondo a Parigi non si è trovato benissimo. In una intervista a GQ, il calciatore del San Paolo ha parlato del suo rapporto con la capitale francese.  Non per niente, ha lasciato il PSG senza troppi rimpianti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy