Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Ravanelli: “Higuain a Marsiglia sarebbe amato come CR7 a Torino. Per lo scudetto serve solo calma…”

Fabrizio Ravanelli parla di Juventus a tutto tondo: nella veste di doppio ex ha analizzato lo scontro contro la Lazio. E le prospettive bianconere in ottica scudetto e Champions

Redazione Il Posticipo

Fabrizio Ravanelli parla di Juventus a tutto tondo in una intervista rilasciata a tuttojuve.com in cui, nella veste di doppio ex ha analizzato lo scontro contro la Lazio. E le prospettive bianconere in ottica scudetto e Champions.

CALO - La Juve è in frenata, comunque in difficoltà. "E' difficile capire cosa sia accaduto. Fino ai primi 60' del Milan è una squadra fantastica, poi ha fatto fatica. Il centrocampo è piatto, non riesce a tenere i ritmi alti. Ci sono comunque. In questo momento serve calma. Nelle ultime tre partite ha conquistato solo due punti ma in questo momento Milan, Atalanta e Sassuolo sono tra le squadre più in forma che mettono in difficoltà chiunque in Italia. Stona che la Juventus disperda il vantaggio. Non può andare sopra di due rete e farsi rimontare. Occorre ritrovare serenità e tranquillità. Alla Juventus basterà vincere poche partite per diventare di nuovo campione, il calendario delle altre non è facile e Atalanta e Inter si scontreranno fra loro all'ultima".

HIGUAIN - Le scelte di Sarri spesso fanno discutere. "Non sono così presuntuoso da consigliarli qualcosa. Dybala sta facendo un grandissimo campionato, sicuramente tutti lo vorrebbero vedere in campo esattamente come Douglas Costa che  mio parere è molto importante. In questa ultima parte di campionato potrebbe essere l'arma in più della Juventus". Resta da capire il futuro di Higuain: "Era uscita fuori la possibilità che potessi andare a fare il direttore sportivo a Marsiglia, la carica è ancora vacante ma non c'è nulla. Mi avevano chiesto quale giocatore bianconero vedrei meglio in Francia, ho risposto Higuain perché Napoli è simile a Marsiglia a livello di ambiente e calore, per questo a mio parere potrebbe essere amato come Ronaldo della Juventus e diventare un beniamino per i tifosi di casa".