Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Raspadori, record e gioia: “Ho il cuore a mille. Questa maglia non la darò a nessuno”

REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - JULY 29:  Giacomo Raspadori of US Sassuolo celebrates his goal during the Serie A match between US Sassuolo and Genoa CFC at Mapei Stadium - Citta del Tricolore on July 29, 2020 in Reggio nell'Emilia, Italy.  (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Primo subentrato a segnare una doppietta al Milan da quando si gioca per i tre punti.

Redazione Il Posticipo

Una favola nella storia di calcio. Doppietta di Raspadori alla "Scala del calcio". E il Sassuolo che batte il Milan a San Siro. Il ragazzo del Sassuolo ha già un record. Si tratta del primo  giocatore a segnare una doppietta da subentrato contro il Milan in Serie A nell'era dei tre punti a vittoria. Una bella storia di calcio in un momento molto particolare legato alle polemiche sulla Superlega. Le parole del ragazzo sono riprese da Sky Sport.

- La gioia del ragazzo è comprensibile ed è pari all'emozione "Sicuramente incredibile. Ho il cuore a mille, è una grandissima soddisfazione. Ho segnato due gol in uno stadio glorioso. Ma la doppietta è importante soprattutto per la squadra". Non si aspettava di partire dalla panchina è uscito carico a molla. "Partendo dalla panchina si cerca di migliorare la situazione e io ho dato una mano alla squadra. Il più grande obiettivo che ho per ora è di lavorare con la testa sulle spalle. Il lavoro paga sempre". De Zerbi lo ha finalmente smaliziato. "Non so se sono diventato più cattivo, di certo giocare aiuta a migliorare anche nei piccoli dettagli che rendono decisivo un attaccante". Adesso si può pensare all'Europa. "Ci crediamo, dall'inizio, non siamo mai morti, adesso dobbiamo dare continuità a tutto quello che abbiamo realizzato. Questa maglia non la darò a nessuno resterà con me". Chiusa nel cassetto dei ricordi di una serata indimenticabile".