Rashford batte Boris Johnson e i tifosi… lo vogliono Primo Ministro

Rashford batte Boris Johnson e i tifosi… lo vogliono Primo Ministro

Quest’anno, il rendimento di Rashford è migliorato. Ha già fatto 6 gol in più dello scorso anno e la cosa non dispiace ai tifosi. Anche se loro, al momento, lo stanno praticamente venerando per la vittoria su… Boris Johnson. E ora lo vogliono Primo Ministro.

di Redazione Il Posticipo

All’inizio della scorsa stagione, tutto lasciava intendere che a Manchester fosse suonata l’ultima chiamata per Marcus Rashford. L’attaccante dello United ha sempre mostrato un grande potenziale ma senza esprimerlo completamente. Insomma, un fiore mai sbocciato. Quest’anno, il suo rendimento è migliorato. La stagione non si è ancora conclusa ma ha già fatto 6 gol in più dello scorso anno e la cosa non dispiace ai tifosi. Anche se loro, al momento, lo stanno praticamente venerando per la vittoria su… Boris Johnson. E ora lo vogliono Primo Ministro.

LA BATTAGLIA VINTA – Negli ultimi giorni, Marcus Rashford si è impegnato in una lotta sociale a distanza con il sistema inglese per far sì che nelle scuole tutti i bambini in difficoltà possano beneficiare dei pasti. Nessuna sorpresa Rashford non ha mai dimenticato le proprie origini umili. Sembrava inizialmente che la proposta avesse fatto breccia, poi, come riporta il Sun, c’è stata un’inversione a U. Ora, grazie anche all’eco mediatica data dal calciatore alla questione, sono state raccolte 20 milioni di sterline. E Boris Johnson, politicamente all’angolo, ha annunciato un nuovo programma di buoni da 120 milioni di sterline chiamato “fondo alimentare estivo Covid”.

I COMMENTI – Il quotidiano britannico riporta le parole del portavoce di Johnson: “A causa della pandemia di coronavirus, il Primo Ministro comprende perfettamente che bambini e genitori affronteranno una situazione completamente senza precedenti durante l’estate. Il primo ministro accoglie con favore il contributo di Marcus Rashford al dibattito sulla povertà e rispetta il fatto che abbia utilizzato il suo profilo di sportivo per evidenziare questioni importanti“. Rashford ha commentato la notizia su Twitter: “Non so cosa dire. Guarda cosa possiamo fare quando ci riuniamo, QUESTA è l’Inghilterra nel 2020“. A quanto pare, questo ha dato adito ai tifosi e ai suoi affezionati di scrivere sui social la sua candidatura a… Primo Ministro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy