Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Raphinha e quel post condiviso su Neymar: “Il suo errore più grande è quello di essere nato in Brasile…”

Raphinha e quel post condiviso su Neymar: “Il suo errore più grande è quello di essere nato in Brasile…” - immagine 1
Anche stavolta il rapporto di Neymar con la Coppa del Mondo prende un percorso perlomeno complicato. E se dopo l'infortunio O Ney si dice fortunato di essere nato in Brasile, un compagno di nazionale spiega che forse gli sarebbe andata meglio altrove

Redazione Il Posticipo

Non c'è due senza tre. E anche stavolta il rapporto di Neymar con la Coppa del Mondo prende un percorso perlomeno complicato. O Ney infatti non è mai riuscito a brillare a pieno sul palcoscenico più importante. Nel 2010 non è stato convocato, nonostante quel diciottenne del Santos avesse un talento decisamente superiore alla media. Nel 2014, quando era già una stella del Barcellona, ha fatto bene fino ai quarti di finale, quando l'intervento di Zuniga nel match contro la Colombia lo ha costretto ad abbandonare la Seleçao, che dopo quello shock ha perso per 7-1 con la Germania in semifinale. E nel 2018 si è parlato molto più dei tuffi e delle lamentele del brasiliano che delle sue prestazioni in campo.

Il post di Neymar...

—  

Stavolta a fermarlo c'è un nuovo infortunio, quello alla caviglia, che gli farà sicuramente saltare le altre due partite del girone del Brasile e che forse gli permetterà di tornare in campo a partire dagli ottavi. Un brutto colpo per il calciatore, che però anche stavolta finisce nel mirino delle critiche. Che, paradossalmente, gli arrivano anche dallo stesso Brasile, nonostante nel suo ultimo post su Instagram O Ney faccia una vera e propria dichiarazione d'amore al suo paese: "L'orgoglio e l'amore che ho quando indosso questa maglia non si può spiegare. Se Dio mi avesse dato la possibilità di scegliere un paese in cui nascere, io avrei scelto il Brasile". Ma secondo qualcuno, a Neymar non è convenuto nascere lì...

...e la storia condivisa da Raphinha

—  

Il compagno di squadra Raphinha ha infatti condiviso sul suo profilo Instagram il post di un utente che spiega che il trattamento dei brasiliani nei confronti di Neymar è parecchio diverso rispetto a quello che le altre tifoserie hanno nei confronti dei loro campioni. "I tifosi dell'Argentina trattano Messi come un dio. I tifosi del Portogallo trattano CR7 come un re. I tifosi del Brasile sperano che Neymar si rompa una gamba. Il peggior errore della carriera di Neymar è essere nato in Brasile, questo paese non si merita il suo talento". Una riflessione amara, evidentemente condivisa dal calciatore del Barcellona. E quindi, come sempre, quando O Ney è ai Mondiali, le polemiche non smettono mai...