calcio

Ranieri: “Vittoria del gruppo. Candreva? Pausa di riflessione. Sono cose nostre…”

GENOA, ITALY - NOVEMBER 26: Claudio Ranieri head coach of UC Sampdoria during the Coppa Italia match between UC Sampdoria and Genoa CFC at Stadio Luigi Ferraris on November 26, 2020 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

Il tecnico trova la sua Sampdoria in un momento particolarmente complicato.

Redazione Il Posticipo

La Sampdoria vince al Bentegodi, dove non è mai facile passare. Una bella vittoria per i blucerchiati di Ranieri che ritrovano punti e serenità in un campo complicatissimo. Vittoria fondamentale anche in chiave salvezza, considerando la messe di pareggi delle dirette concorrenti. Ranieri analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport.

SCELTE - Le scelte, anche dolorose, hanno pagato. Senza Candreva, Quagliarella e Ramirez la Sampdoria è tornata a vincere. Tre punti che il tecnico potrebbe legittimamente sentire suoi. "Non è una mia vittoria ma della squadra. Questa è la Samp che si è voluta salvare con determinazione e spirito di sacrificio. Questa è la vittoria di un gruppo che conosco benissimo. Era una vittoria che volevamo fortemente. Erano troppe partite che si giocava bene e non si portava niente a casa. Candreva ha semplicemente avuto una pausa di riflessione. Sono cose nostre.

SALVEZZA - Un passo importante per un campionato che tutti vorrebbero più sereno. Anche senza big. "Ho giocatori meravigliosi come Ramirez, ma ha dei momenti che corre tanto, gira a vuoto, si arrabbia con l'arbitro. Se mi spaccasse le partite giocherebbe sempre. Poi si è perso e sono stato costretto a toglierlo e quando lo inserivo non riusciva in quello che ha fatto contro il Verona. Prima della partita mi aveva promesso che avrebbe fatto bene. E ha mantenuto la promessa. Ah e non mi offendo affatto se mi chiamano antico..."