Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Ranieri: “Soddisfatto della squadra. Futuro? Ottimista come sempre, ma i matrimoni si fanno in due”

GENOA, ITALY - NOVEMBER 26: Claudio Ranieri head coach of UC Sampdoria during the Coppa Italia match between UC Sampdoria and Genoa CFC at Stadio Luigi Ferraris on November 26, 2020 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

Ranieri aveva chiesto 52 punti ai suoi per ripetere il girone d’andata. Ed è ancora in tempo per centrare l’obiettivo che ha posto ai propri ragazzi. Una rete dell’intramontabile Quagliarella permette alla Sampdoria di vincere a...

Redazione Il Posticipo

Ranieri aveva chiesto 52 punti ai suoi per ripetere il girone d'andata. Ed è ancora in tempo per centrare l'obiettivo che ha posto ai propri ragazzi. Una rete dell'intramontabile Quagliarella permette alla Sampdoria di vincere a Udine e a garantirsi la certezza del nono posto.

SODDISFAZIONE - Una bella soddisfazione per Ranieri che ha costruito una squadra capace di salvarsi senza patemi e togliersi anche diverse soddisfazioni. Il tecnico blucerchiato ne ha parlato in conferenza stampa. "Sono molto soddisfatto della mentalità e della determinazione nella ricerca della vittoria. Le partite si possono vincere o perdere, perché il calcio è fatto di episodi ma a me interessa anche altro. E ho visto un gruppo molto unito che lavora con grande determinazione. Avevo chiesto alla squadra di giocare con serietà. E l'obiettivo dei 52 era una molla per arrivare alla fine della stagione. Oltre ai punti volevo anche cercare di subire meno gol. Questa squadra ne prende troppi per i miei gusti. La partita è stata preparata per non subire, recuperare palla e ripartire a grande velocità per far male all'Udinese. E credo sia stata bene interpretata complice una buona forma fisica. La squadra sta benissimo, qui c'è gente che spinge al massimo tutti i giorni".

FUTURO - La Sampdoria con queste basi può costruire un progetto che possa essere un po' più ambizioso della salvezza. Resta da capire se con Ranieri alla guida. E Quagliarella ha dimostrato di poter ancora essere utile alla causa. "Fabio è un calciatore e un ragazzo meraviglioso. In queste tre partite ho voluto e dovuto dosarlo per non disperdere la sua enorme qualità. Sono consapevole che possa fare bene anche per solo mezz'ora. Si allena tantissimo, ha entusiasmo, sono felicissimo di averlo come capitano. Per quanto riguarda il mio futuro non ci sono ancora novità. Manca ancora una settimana alla fine del campionato, vedremo cosa succederà. Io sono sempre molto ottimista, ho sempre visto il bicchiere mezzo pieno, ma è anche vero che i matrimoni si fanno in due..."