Ranieri: “Sabbie mobili scansate, importante tirarsi fuori in fretta”

Ranieri: “Sabbie mobili scansate, importante tirarsi fuori in fretta”

La Sampdoria ribalta il Toro e si tira fuori dalla bassa classifica. La vittoria in casa del Torino permette a Ranieri di trovare tre punti pesantissimi in chiave salvezza. 

di Redazione Il Posticipo

La Sampdoria ribalta il Toro e si tira fuori dalla bassa classifica. La vittoria in casa del Torino permette a Ranieri di trovare tre punti pesantissimi in chiave salvezza.

VOGLIA – Ranieri analizza il match ai microfoni di Sky Sport: “Abbiamo giocato bene, dovevamo essere un po’ più pratici. La squadra ormai si è abituata a prendere gol e reagire. Con il Napoli siamo stati troppo vogliosi di vincere la partita. La mentalità di questa squadra si può fermare ma non più di tanti. Le sabbie mobili le abbiamo scansate ma sono sempre molto vicine a noi”.

RAMIREZ – Ranieri ha allenato grandi campioni: “Ne ho visti tanti, Totti, Del Piero, Zola. Questi giocatori ti alzano il livello tecnico della squadra e sono capaci di cambiare il volto della squadra”. Non a caso lo voleva anche in Inghilterra. “Quando sta bene fisicamente, riesce a essere un uomo in più per i compagni”. La scelta di farlo giocare trequartista aiuta: “Se ricordo bene, lui ha questa facilità di inserirsi senza palla e ciò lo rende difficile da marcare”

SPECIALISTA – Ranieri specialista in rimonte: “Non so se ci tiriamo fuori in fretta, l’importante è tirarsi fuori da questa situazione. I tifosi possono sognare, ma noi dobbiamo sapere che ogni partita per noi è importante e decisiva. Ho chiesto positiva e nessuna paura. Io vedo sempre il bicchiere mezzo pieno. E con la qualità siamo riusciti a tornare ad essere una squadra e aiutarci l’uno con l’altro ma è il campo che ti dà le risposte. Abbiamo giocato due grandissime partite con Cagliari e Napoli e l’abbiamo persa. Rischiamo sempre di cadere ma l’importante è rialzarsi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy