Ranieri: “Ho detto grazie a Quagliarella e l’ho incoraggiato. Proteste per il giallo? Succede a tutti… “

Ranieri: “Ho detto grazie a Quagliarella e l’ho incoraggiato. Proteste per il giallo? Succede a tutti… “

La mano di Ranieri: la Sampdoria non prende più gol e coglie un altro risultato positivo contro la lanciatissima Atalanta. Samp tornata in piena corsa per la salvezza. Il tecnico romano poi minimizza le polemiche per il presunto rosso a Ferrari.

di Redazione Il Posticipo

L’aggiustatore. Ranieri si conferma il tecnico ideale per le squadre in difficoltà. La Sampdoria ha chiuso la porta e non subisce più gol. Il pareggio contro la lanciatissima Atalanta permette ai blucerchiati di agganciare il Genoa e di muovere la classifica.

IMPERMEABILE  – La Sampdoria è divenuta improvvisamente impermeabile. Certo, segna ancora pochino, ma l’inizio è incoraggiante. Il tecnico parla così ai microfoni di Sky Sport: “Il gol ci manca, deve arrivare. Ho detto a Fabio grazie di tutto lo devo aiutare. Siamo in difficoltà sto cercando di mettere a posto l’assetto difensivo poi metterò in campo i giocatori che riescono ad aiutarlo. Per ora è importante mettere le fondamenta- Ancora mancano i quadri, ovvero i gol. Stiamo andando ad una casa d’asta per trovarli“.

STOP – Non era facile fermare l’Atalanta. Gasperini ha protestato molto per il mancato rosso a Ferrari. “Sono dispiaciuto delle proteste per il cartellino. Succede a tutti anche a noi era un episodio simile a quanto accaduto a noi qualche settimana fa e tutti siamo rimasti al nostro posto“. Ranieri è l’ultimo ad aver fatto una grande impresa. In Italia è possibile. “Io auguro a tutte le piccole di battere le superpotenze perché il calcio è bello anche per questo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy