Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Ranieri: “Giocando un calcio “scolastico” ho vinto una Premier. Rinnovo? Ho parlato con Ferrero..”

GENOA, ITALY - NOVEMBER 26: Claudio Ranieri head coach of UC Sampdoria during the Coppa Italia match between UC Sampdoria and Genoa CFC at Stadio Luigi Ferraris on November 26, 2020 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

La Sampdoria continua a onorare il campionato.

Redazione Il Posticipo

La Sampdoria continua a onorare il campionato e ha la meglio su una Roma largamente rimaneggiata ed evidentemente convalescente dopo la pesante sconfitta di Manchester. Padroni di casa più in palla rispetto ai giallorossi e Ranieri, che non batteva la Roma da quando allenava la Juventus  mette in cascina altri tre punti.

MENTALITA' - Il tecnico blucerchiato, che analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport, sottolinea la professionalità dei suoi ragazzi.  "Sono molto soddisfatto perché la squadra ha acquisito la mentalità di provarci sempre. E abbiamo portato sedici giocatori diversi al gol.  E la squadra ha dimostrato di essere attenta e sempre molto votata alla ricerca del gol. La classifica mi piace e per certi versi sono sorpreso: dietro di noi ci sono squadre davvero forti. A dire il vero a volte non mi spiego come possano esserci dietro. Se penso alle rose di Bologna, Torino, Cagliari, Fiorentina hanno delle qualità enormi. E per questo mi rendo conto che l'anno prossimo sarà ancora più difficile per noi, però godiamoci questo".

PRESTAZIONE – La Sampdoria vince e convince giocando un calcio semplice. "Infatti non capisco perché si debba contestare il concetto di scolastico. Credo che molto dipenda da che tipo di calcio si proponga. Quando ho iniziato si giocava con la difesa a tre, poi si è aggiunto un uomo. Non so perché si dica che il 4-4-2 sia un modulo scolastico. Mi chiedo perché si ragioni in questo modo. Non so se sia offensivo, ma io voglio sempre migliorare. In Europa il Lille è primo e l'Atletico anche utilizzando questo tipo di modulo. Anche in Premier ho vinto il titolo giocando questo tipo di calcio. Conte potrà stare antipatico a molti, ma a me sta simpatico. Ci mette cuore, anima determinazione e passione. E i risultati si vedono. Per quanto riguarda il futuro, stiamo ancora discutendo So che stanno facendo dei conti. Futuro? Non mi sono arrivate voci sul rinnovo. Ho parlato con Ferrero mi ha spiegato quali difficoltà ci saranno nella campagna acquisti. Vorrà dire che si entrerà nel vivo della discussione".