Ranieri: “Euforico quando saremo fuori dai guai. Mamma è sempre la mia vice… “

Ranieri: “Euforico quando saremo fuori dai guai. Mamma è sempre la mia vice… “

Primo gol in trasferta, seconda partita di fila senza subire gol. Ranieri è partito…

di Redazione Il Posticipo

Primo gol in trasferta, seconda partita di fila senza subire gol. Ranieri è partito. La Sampdoria è cambiata e ancora una volta trova punti preziosissimi al 90′. La sensazione è che il tecnico romano abbia restituito serenità e normalità alla squadra blucerchiata. Il risultato fa elevare l’autostima. Un gol di Caprari sul fil di sirena che vale tre punti preziosissimi. Un valore enorme nella economia della stagione della Sampdoria.

VITTORIA – Finalmente la Sampdoria ha rotto il sortilegio. Una vittoria… alla Ranieri che commenta così ai microfoni di Sky Sport. “Sarò euforico quando saremo fuori dalla zona rossa. Nel primo tempo abbiamo avuto poco controllo ma noi abbiamo tirato più in porta. Abbiamo vinto senza avere mai mollato. Significa che i ragazzi cominciano a credere che bisogna lottare sino in fondo”.

TRANQUILLITÀ – La sensazione è che la squadra sia più serena. “Arrivando in una squadra che era l’ultima in classifica ma che l’hanno scorso hanno fatto un buon campionato, era necessario tranquillizzarli. Non potevo affossarli. In questo momento ho bisogno di tutti. Sapevo che la Spal avrebbe spinto a più non posso che la qualità mi sarebbe servita nell’ultima mezz’ora. Ecco perché ho preferito giocare in modo diverso. Quagliarella ha sofferto un po’ in settimana, tre partite in sette giorni erano tante ho preferito farlo riposare. Disegnare calcio? Per farlo c’è tempo, quando si è nelle sabbie mobili è meglio tirarsi fuori il prima possibile. Caprari è un giocatore particolare ho stima di lui, i ragazzi vanno gestiti con parsimonia. Non so quando avremo un undici titolare. Quando giocheremo in fiducia e in allegria allora troveremo tutte le qualità”. Un pensiero anche per la mamma, che compie 100 anni tondi tondi.  “Mamma? Ancora non mi ha detto nulla, mi rimproverava per Duff. Ancora però deve conoscere bene i ragazzi ma è sempre la mia vice allenatrice”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy