Ranieri: “Bene, ma non benissimo, ma quando non vinci queste partite meglio non perderle”

La Samp ha solo sfiorato la vittoria.

di Redazione Il Posticipo

La Sampdoria ha attaccato sino all’ultimo minuto ma non è riuscita a portarsi a casa un derby che ai punti si colora di blucerchiato. Dal campo, invece, ne arriva solo uno. Claudio Ranieri si prende il buono che lascia comunque la prestazione e analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport.

DELUSI –  Stracittadina, come sempre, a Genova, di grande intensità. E c’è un pizzico di delusione: “Non siamo una grande squadra, ma ho chiesto ai ragazzi di non essere mai contenti e migliorarsi. Oggi bene, ma non benissimo. Il Genoa si è chiuso bene, loro avevano più gente a centrocampo, nel primo tempo ce la siamo giocata alla pari ma nel secondo tempo meritavamo qualcosa in più, ma tutto sommato va bene così, perché quando non riesci a vincere partite del genere è importante non perderlo”.

PROSPETTIVE – La sfida lascia in eredità una squadra comunque in salute. “Vedo tantissima voglia di far bene, dopo un anno passato in fondo alla classifica, salvandoci solo nelle ultime giornate. Vogliamo ripartire dall’obiettivo dello scorso anno. Keita mi è piaciuto molto, ho l’idea di schierarlo dall’inizio accanto a Quagliarella o anche sulla fascia. Sto cercando di portare tutti i neo acquisti a quello che sanno fare normalmente. Vogliamo arrivare a 40 punti il prima possibile. Credo che molto dipenda dall’atteggiamento. Non dobbiamo avere paura di osare come è successo a Torino dove potevamo almeno bussare alla porta e capire che avversario avremmo trovato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy