Ranieri: “Abbiamo fiducia e consapevolezza. Sono orgoglioso dei miei ragazzi”

Il tecnico si conferma la bestia nera di Gasperini

di Redazione Il Posticipo

Ranieri, la bestia nera di Gasperini: la Sampdoria riesce a violare il campo dell’Atalanta e si gode i nove punti in classifica dopo una falsa partenza e con questa vittoria aggancia proprio la Dea. Il tecnico blucerchiato analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport.

ORDINE – Una vittoria figlia di ordine e disciplina tattica. La Samp ha giocato come doveva e poteva. Limitando i danni e sfruttando ogni piega che avrebbe potuto prendere la partita. “Abbiamo giocato una buona gara soffrendo molto i primi 20′. Poi piano piano abbiamo preso fiducia e consapevolezza. Volevo vedere la squadra lottare. Sapevamo che l’Atalanta, senza giocare con attenzione, ci avrebbe asfaltato. Volevo vedere coraggio e capacità di soffrire. Sono molto soddisfatto dei miei ragazzi che hanno lavorato benissimo in ambo le fasi. Non dovevamo avere paura”.

PROSPETTIVE – Dopo il mercato è un’altra Samp. Quella del post lockdown che aveva numeri da Europa, più che da salvezza. “Non ho mai sentito parlare di una cessione della Sampdoria dal mio presidente. Sono contento del mercato per l’arrivo di uomini dalle caratteristiche tecniche e caratteriali che mi servivano. Ho nove punti, ne mancano 31 per la salvezza. Lo scorso anno siamo stati per tre quarti di campionato sotto l’acqua. Questa volta cerchiamo di fare le cose bene dall’inizio senza impelagarci in una posizione di classifica deficitaria”. Adesso il derby. “La gente ci tiene tantissimo, vogliamo lavare quella sconfitta, ci impegneremo come non mai”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy