Ramsey verso l’addio: la Juventus lo offre a Mourinho…per la rabbia dell’Arsenal

I bianconeri sarebbero entrati nell’ordine di idee di cedere Ramsey neanche un anno dopo che il gallese è arrivato a parametro zero dall’Arsenal. E tra i possibili acquirenti c’è il Tottenham, a cui la Juventus avrebbe già proposto l’acquisto o la cessione in prestito del centrocampista. Uno sgarbo…ai Gunners!

di Redazione Il Posticipo

La rivalità cittadina a Londra ha diverse sfaccettature, considerando che sono diversi i grandi club che rappresentano la capitale britannica. Ma di certo uno dei derby più sentiti è quello tra Arsenal e Tottenham, anche quando si parla di mercato e di tradimenti. Ci sono stati diversi salti della barricata, nella maggior parte dei casi da White Hart Lane all’Emirates. Alcuni tradimenti sono stati diretti come quello di Sol Campbell (che i tifosi degli Spurs chiamano ancora oggi “Giuda” per aver lasciato gli Spurs a parametro zero), altri dopo esperienze in altre squadre (come Adebayor). Ecco perchè il club diretto da Mourinho potrebbe togliersi una gran bella soddisfazione…grazie alla Juventus.

OFFERTO – Come riporta il Sun, i bianconeri sarebbero entrati nell’ordine di idee di cedere Aaron Ramsey neanche un anno dopo che il gallese è arrivato a Torino a parametro zero dall’Arsenal. E tra i possibili acquirenti c’è proprio il Tottenham, a cui la Juventus avrebbe già proposto l’acquisto del centrocampista. O anche la cessione in prestito, con parte dell’ingaggio pagato dai campioni d’Italia in carica e poi successiva acquisizione del cartellino da parte degli Spurs. Un modo come un altro, spiega il tabloid, per superare uno dei possibili intoppi all’operazione. Lo stipendio del gallese è infatti di oltre otto milioni di euro che, in questo momento storico, sono troppi sia per la Juventus che per gli inglesi.

VENDETTA – Ecco dunque perchè ci sarebbe la volontà da parte dei bianconeri di cedere il nuovo arrivato. Del resto, persino vendendolo a cifre non stellari, sarebbe sempre una plusvalenza piena e un addio anche semplicemente in prestito permetterebbe di togliere dal monte ingaggi buona parte di uno stipendio pesante. E gli Spurs, che ci guadagnano? Intanto un centrocampista per Mourinho, che si ritroverebbe in squadra un calciatore che conosce la Premier League a menadito. E poi, questione da non sottovalutare, la possibilità di rifilare un metaforico KO ai rivali cittadini: prendere un giocatore che fino all’anno scorso calcava l’erba dell’Emirates e che ha lasciato l’Arsenal senza far guadagnare un soldo ai Gunners. Vista la storia dei due club, una vendetta attesa da parecchio…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy