Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Ramsdale e la…mancia dai tifosi del Leeds: “Mi hanno tirato un sacco di monete, ho raccolto 17 sterline!”

LEEDS, ENGLAND - DECEMBER 18: Aaron Ramsdale of Arsenal celebrates their side's second goal during the Premier League match between Leeds United  and  Arsenal at Elland Road on December 18, 2021 in Leeds, England. (Photo by Stu Forster/Getty Images)

Quando si parla di lancio di oggetti in campo, il portiere è sempre un obiettivo abbastanza semplice. Questo Aaron Ramsdale, numero uno dell'Arsenal, lo sa anche troppo bene. E quando i tifosi del Leeds gli hanno tirato monete...lui le ha raccolte!

Redazione Il Posticipo

Quando si parla di lancio di oggetti in campo, il portiere è sempre un obiettivo abbastanza semplice. Molto vicino ai tifosi, soprattutto in stadi all'inglese senza la pista da atletica, spesso fermo al suo posto e di solito vestito anche con colori sgargianti. Quindi, se qualcuno decide di tirare qualcosa a un calciatore, la possibilità che a beccarselo addosso sia un estremo difensore è alta. Questo Aaron Ramsdale, numero uno dell'Arsenal, lo sa anche troppo bene. Lui è stato abituato alle categorie inferiori del calcio inglese, quelle in cui il pubblico non è esattamente un modello di comportamento nei confronti dei giocatori ospiti. Dunque, il ricevimento dello stadio del Leeds United non è stato poi così uno shock.

BERSAGLIO - Anzi, ha permesso all'inglese...di raccogliere una mancia. Una storia assurda, raccontata dallo stesso portiere al podcast di Ben Foster, collega di ruolo con la maglia del Watford e conduttore di una apprezzata trasmissione. Il 18 dicembre l'Arsenal si presenta a Elland Road e al minuto 42 e già avanti di tre reti. Una giornata tranquilla per tutti, ma non per Ramsdale, che comincia a fare...da bersaglio. "Dopo il primo gol, hanno cominciato a tirarmi delle bottigliette e altra roba, c'era anche qualche accendino, e io ho messo tutto da una parte. Poi all'improvviso cominciano ad arrivarmi addosso delle monetine. Mi sono guardato attorno, c'era una moneta da due sterline, io le colleziono, quindi me la sono presa".

17 STERLINE - E mentre i compagni continuano a distruggere la squadra di Bielsa, il portiere aumenta l'incasso. "Ma c'erano anche monete da una sterlina e da 50 pence, quindi le ho raccolte e le ho messe vicino al mio asciugamano, quando è finito il primo tempo ce le ho messe dentro e le ho lasciate negli spogliatoi. Nel secondo tempo me ne sono arrivate altre, prima del rigore per il Leeds è volata persino una sigaretta elettronica. A fine partita ho parlato con Kalvin Phillips e gli ho detto 'i vostri tifosi sono pieni di soldi', ho raccolto 17 sterline dal terreno di gioco. E mi sono sicuramente perso qualcosa, perchè non riuscivo a prendere tutte le monete". Un buon modo per coronare una partita in cui, con due soli tiri ricevuti, il portiere dei Gunners...non ha fatto praticamente nulla.