Ramos eguaglia Koeman e rivendica il rigore: “Non è corretto attaccare l’arbitro. Il rigore è netto…”

Un Clasico molto speciale per il capitano del Real Madrid che raggiunge Koeman nella classifica dei gol segnati nella supersfida.

di Redazione Il Posticipo

Un clasico molto speciale per Sergio Ramos. Il capitano del Real Madrid è protagonista, come spesso gli accade nella supersfida con il Barcellona, di un episodio controverso, ma la rete realizzata su calcio di rigore gli permette anche di raggiungere Koeman nella speciale classifica dei marcatori del “partidazo”. Cinque, i gol messi a segno dallo spagnolo, esattamente quanti quelli realizzati dal tecnico del Barcellona, che non ha esattamente digerito la decisione arbitrale.  Il tecnico olandese, a fine partita è stato molto polemico riguardo l’episodio. Il rigore, invece, secondo Ramos è netto e non merita discussione. Esattamente come l’operato dell’arbitro.

PRESA – Sergio Ramos ha parlato dopo la partita e le sue dichiarazioni sono state riprese da TNT Sports. In primis, ha fornito la sua versione dei fatti sul contestatissimo contatto che ha generato il fischio arbitrale dopo l’intervento del VAR. “Poco da discutere. Sono stato afferrato da Lenglet mentre saltavo in area di rigore. La presa è netta, non credo sia giusto giudicare l’arbitro per un’azione che mi sembra abbia una dinamica molto chiaro. Una volta raggiunto l’1-2 abbiamo soprattutto pensato a non rimetterci l’osso del collo e abbiamo approfittato del crollo emotivo dell’avversario per chiudere la partita. Questa è una vittoria che ha un sapore speciale, storico, per come è stata raggiunta in casa del nostro grande rivale”.

CHIAVE – Sergio Ramos ha anche spiegato quale sia stata, a suo avviso, la chiave che abbia deciso i destini della supersfida. “Non abbiamo raggiunto il gol del vantaggio proprio nel momento in cui era necessario sbloccare la partita. Poi ci siamo saputi difendere a abbiamo  conservato il vantaggio mettendo più mordente in campo (eufemismo) ed è storicamente ciò che i nostri rivali soffrono di più.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy