Rakitic “maltrattato” dal Barcellona: in sua difesa arriva la moglie Raquel…

Rakitic “maltrattato” dal Barcellona: in sua difesa arriva la moglie Raquel…

Un giornalista di Cadena Ser, come riportato da Marca, aveva discusso le scelte di Valverde, parlando di un “maltrattamento” nei confronti di Rakitic. E la moglie Raquel Mauri ha colto al volo il commento per postare su una storia pubblicata sul profilo Instagram.

di Redazione Il Posticipo

Il Barcellona ha vinto contro l’Inter, ma non tutti erano felici in casa catalana. Muso lungo in casa Rakitic. Il centrocampista non sta vivendo un avvio di stagione facile con i Campioni di Spagna. Del resto, Valverde era stato molto chiaro. “Gli anni passano per tutti”. Tuttavia un giornalista di Cadena Ser, come riportato da Marca, aveva discusso le scelte di Valverde, parlando di “maltrattamento” nei confronti del calciatore che ha dato tantissimo per la maglia blaugrana. Un assist che non è sfuggito alla signora Rakitic.

RAQUEL –  Raquel Mauri ha la stessa velocità di pensiero del marito. Lui sul campo, lei sui social. E ha colto al volo l’opinione di Manu Carreño per postare una storia pubblicata su Instagram.

La didascalia è molto chiara: stima totale e incondizionata al marito. “Ivan Rakatic tu non abbassi mai le braccia (nel senso di non mollare mai la presa) sei un esempio di costanza, saggezza e professionalità. Ti amo per tutto questo. Sei un grande e niente può cambiarlo”.  Ogni riferimento alle scelte d Valverde non è puramente casuale.

 

ADDIO – Intoccabile e insostituibile per Raquel, ma non per il Barcellona. Al netto dell’arringa di sua moglie, Rakitic continua a non essere considerato. Dai insostituibile a invisibile il passo è stato sin troppo breve e difficile, evidentemente, da digerire anche per chi gli sta vicino. Del resto i numeri parlano chiaro. Il croato ha collezionato 166 minuti di gioco in 5 presenze fra Liga e Champions. Non è utopia, a questo punto, pensare che se il “maltrattamento” possa continuare il giocatore non decida di cambiare aria sin dal prossimo mercato. Del resto, prima che si chiudesse la sessione estiva, il suo era uno dei nomi più gettonati anche in Italia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy