Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Rafael racconta Van Gaal: “Mi ha cacciato senza dare spiegazioni: odia i brasiliani”

Rafael racconta Van Gaal: “Mi ha cacciato senza dare spiegazioni: odia i brasiliani”

Louis van Gaal, a quanto ne dice Rafael, ex Manchester United... odia i brasiliani. Ed è tutta colpa di Rivaldo.

Redazione Il Posticipo

Ogni allenatore fa le proprie scelte sulla base di valutazioni più o meno oggettive, più o meno arbitrarie. Un allenatore con un'idea precisa di gioco in testa, può anche decidere di mettere sul mercato uno dei migliori giocatori della rosa se non rientra nella sua idea di calcio. Poi ognuno ha le sue particolarità: Raymond Domenech, per esempio, è molto attento al segno zodiacale dei propri giocatori; Louis van Gaal, a quanto ne dice Rafael, ex Manchester United... odia i brasiliani. Ed è tutta colpa di Rivaldo.

TU VAI VIA - L'ex terzino destro del Manchester United, Rafael Pereira da Silva, noto semplicemente come Rafael, è attualmente un giocatore dell'Istanbul Basaksehir ma ricorda, in un'intervista a The Athletic, i suoi ultimi giorni da giocatore del Manchester United. Lui era arrivato a Manchester durante la florida era Ferguson ma quando il club è stato preso in mano da Louis van Gaal le cose sono cambiate rapidamente. Il trentunenne racconta che l'allenatore olandese, senza troppi giri di parole, gli avrebbe detto di andarsene dal club. Nella prima stagione con van Gaal ha tenuto duro ed è riuscito a infilare 11 presenze in prima squadra ma poi ha ceduto e se n'è andato a Lione. "Non ho mai ricevuto spiegazioni. Quando van Gaal è arrivato ha detto: 'OK, tu te ne vai' e basta".

 Mandatory Credit: Shaun Botterill /Allsport

I BRASILIANI E GLI ESONERI - "È arrivato con un'idea dei giocatori che voleva e non voleva, deciso a fare quei cambiamenti all'istante. Non mi ha mai dato spiegazioni ma ne ho sentite alcune da altre persone, addirittura prima che arrivasse: tutti mi dicevano che odia i brasiliani. non so se sia vero o meno ma ho sentito che sia nato tutto con Rivaldo quando van Gaal allenava il Barcellona. L'ha messo in panchina e lui ha cominciato a parlarne male, provando a farlo esonerare. Da allora, mi hanno detto, odia i brasiliani perché 'i brasiliani amano far esonerare gli allenatori'... o qualcosa del genere". Ma l'allenatore, in passato ha già risposto a questa diceria che gli era arrivata all'orecchio spiegando che Rafael ha semplicemente perso il ruolo per via dello spostamento di Antonio Valencia come terzino destro e per via del suo ottimo rendimento. Scelta, tra l'altro, sottolinea lo stesso van Gaal, sostenuta anche da Mourinho dopo di lui.