Rabiot: altro che rinnovo, per lui scende in campo addirittura Guardiola

Rabiot: altro che rinnovo, per lui scende in campo addirittura Guardiola

Dall’Inghilterra arrivano voci di un incontro tra il catalano e il calciatore del PSG, che ha il contratto in scadenza nel 2019. E se si muove Pep in prima persona…

di Redazione Il Posticipo

Si è già parlato (forse anche troppo) della telenovela Rabiot-PSG. La società capitolina francese, armata di dosi extra-massicce di pazienza, continua a mandare messaggi distensivi al giovane centrocampista francese. Che però, sembra nicchiare e, a quanto pare, non per semplici capricci. Il giocatore è ambito da molti top club ed è difficile dare torto alle pretendenti. Il ragazzo è uno dei migliori interpreti nel proprio ruolo, o meglio, nei propri ruoli. Perché Rabiot a centrocampo può giocare un po’ ovunque. Certo, per fisico e doti d’impostazione, per molti allenatori sarebbe il profilo ideale da schierare davanti la difesa.

GUARDIOLA – E tra i tanti che vogliono portarlo via da Parigi ci sarebbe addirittura Pep Guardiola. Mentre altri giocatori del PSG dati in partenza a fine stagione sono in procinto di rinnovare, Rabiot sembra non volerne sapere, forte di un accordo quasi in scadenza e di molto interesse da parte delle big europee. Secondo Sport.es, dietro a tutto ciò potrebbe esserci lo zampino di Guardiola. Ma Pep arriverebbe davvero a fare un simile sgarbo al “suo” amato Barcellona? I blaugrana, almeno a parole, fino alla chiusura del mercato sembravano il club più forte sul centrocampista, che non ha partecipato al Mondiale perchè si è rifiutato di far parte delle riserve dei futuri campioni del mondo.

INCONTRO – Ma a spazzare via le voci sul Barcellona ci pensa il Manchester Evening News, che oltre a dichiarare che il tecnico catalano del City apprezza molto il profilo di Rabiot, si sbilancia riportando che durante questa settimana ci sarebbe addirittura stato un incontro tra un emissario di Pep (o forse addirittura lo stesso Guardiola) e l’entourage del ragazzo. Quel che è certo è che mamma Veronique, procuratrice del calciatore, non pare molto ben disposta a sedersi a tavola con la dirigenza al Parc des Princes. E Rabiot non ha mai mostrato il minimo interesse in un’eventuale trattativa di rinnovo. Il PSG continua a lavorare ma è difficile ipotizzare che gli scout e il direttore sportivo dei parigini non siano già all’opera per cercare un degno sostituto del ragazzone. Che tornerebbe a Manchester, dopo un breve periodo nelle giovanili dei Citizens nel 2008.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy