Rabbia Mourinho: “Ci è mancata l’ambizione”

Il Tottenham pareggia in casa del Wolverhampton. Un punto che permette a Mourinho di tornare fra i primi sei in classifica, ma non di agganciare il terzo posto

di Redazione Il Posticipo
klopp mourinho

Il Tottenham pareggia in casa del Wolverhampton. Un punto che permette a Mourinho di tornare fra i primi sei in classifica, ma non di agganciare il terzo posto. E per come è maturata la sfida, è lecito parlare di opportunità sciupata. Spurs in vantaggio dopo un minuto di gioco e raggiunti a 4′ dal termine. Abbastanza per recriminare a fine partita. Mourinho non è affatto soddisfatto del punteggio maturato. Le sue parole sono riprese dalla BBC.

FRUSTRATO – Il tecnico portoghese è frustrato. Non solo per i due punti persi, ma soprattutto per il decorso della partita. “In generale, un punto in casa dei Wolves non sarebbe un brutto risultato perché comunque siamo riusciti a fare risultato contro un avversario forte. Certamente, segnare dopo appena un minuto e avere 89 minuti per segnare di più, lascia un profondo senso di frustrazione. Sono infastidito perché conosco bene il modo in cui preparo la squadra. Siamo consapevoli di quanto fatto di buono e dei nostri errori. Non c’è molto da aggiungere. Questa sera ci è mancata l’ambizione”.

PROSPETTIVE – Resta da capire se il Tottenham abbia sfruttato appieno le proprie potenzialità o se sia andato oltre le reali possibilità. E se soprattutto la squadra, cosi come è, sia da titolo. “Non spetta a me parlartene. Conosco la mia squadra ei miei giocatori meglio di chiunque altro. Sinceramente non so se meritassimo più di un punto. Questa partita si era incanalata sui binari migliori possibili. La cosa migliore che possa capitare a una squadra è segnare al primo minuto. Avevamo il controllo del gioco e abbiamo subìto gol. Avevamo 89 minuti per segnarne un alto e non ci siamo riusciti. Tutto questo è molto deludente. Per certi versi è andata come contro il Liverpool dove siamo riusciti a controllare la sfida per 90 minuti per poi prendere gol su calcio piazzato. Ci siamo seduti, non era questa l’intenzione. La squadra sa benissimo quello che avevo chiesto nell’intervallo. Se i ragazzi non sono riusciti a fare di meglio è perché non potevano farlo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy