Scommettiamo che…? – Le quote più inaspettate di fine 2017

Finiscono i gironi di andata di molti campionati e quelli delle coppe Europee. E in questo momento di calma i bookmakers aggiustano le quote offerte. Con più di qualche sorpresa…

di Redazione Il Posticipo

Finisce l’anno, finiscono i gironi di andata di molti campionati e quelli delle competizioni continentali. E in questo momento di calma relativa, spesso e volentieri i bookmakers aggiustano il tiro per le loro quote a seconda della prima metà della stagione. Memori della batosta Leicester, stavolta quasi nessuno ha deciso di quotare 5000 a 1 la vittoria in uno dei maggiori cinque campionati, ma viste le classifiche, senza sorprese di rilievo, probabilmente quest’anno non sarebbe stato un problema. Al netto delle classifiche però, ci sono anche quote abbastanza particolari e inaspettate, che si sono rese necessarie a causa di piccoli e grandi sconvolgimenti imprevisti.

Adieu, Zizou

Ad esempio, quanto avreste quotato l’esonero di Zinedine Zidane a inizio stagione? Alto, molto, alto. Anche perchè il suo Real Madrid aveva strapazzato il Barça di Valverde in Supercoppa di Spagna e sembrava avviato verso una tranquilla annata di successi. E invece a fine 2017 i Blancos si ritrovano a 14 punti dai catalani e, nonostante il Mondiale per Club, il futuro di Zizou è appeso a un filo. A novembre il suo licenziamento era già quotato 4 a 1, ma dopo la sconfitta nel Clasico la quota è crollata a 1,75.  Il sorteggio degli ottavi di finale di Champions, che metteranno di fronte il Real e il PSG delle meraviglie, potrebbe pesare nella decisione di Florentino Perez. E se i campioni in carica dovessero essere eliminati, molti potranno passare alla cassa.

Manchester imbattuto, Benevento senza vincere

C’è chi non sa perdere e chi invece non sa vincere. Che il Manchester City di Guardiola possa terminare la Premier senza mai subire sconfitta, cominciano a crederci un po’ tutti, ma i bookmakers di più. Dopo dieci partite di campionato, la quota di una cavalcata da invincibili dei Citizens era a 14, ora, con più di metà delle partite alle spalle e una certa difficoltà nel trovare avversari all’altezza, scommettendo un euro su Pep e i suoi se ne vincono solamente quattro. E se non è invece quotata la possibilità che il Benevento termini la sua avventura in A senza mai vincere, considerando che molti bookmakers all’estero permettono di creare la propria scommessa, c’è da immaginare che la quota attuale offerta su richiesta sarà decisamente in picchiata, data l’incapacità dei giallorossi di dare anche la minima impressione di poter portare a casa i tre punti.

Dybala via dalla Juventus e Milan…retrocesso?

Dybala lascerà la Juventus? C’è…da scommetterci, almeno secondo gli allibratori inglesi. A inizio stagione la possibilità che la Joya lasciasse Torino era al minimo storico, soprattutto dopo l’investitura della maglia numero 10 che fu di Platini e di Del Piero. Ora invece pare proprio che la prossima destinazione dell’argentino sia Manchester, sponda United, con una quota molto bassa (1,25), seguita da Barcellona e Real Madrid, appaiate a 2. E per ciò che riguarda la retrocessione in Serie A? Dato per assodato l’addio alla massima serie del Benevento (servirebbe puntare 500 euro per vincerne uno), c’è una quota che fa particolarmente pensare. Quella del Milan, che è più bassa di quella di Sampdoria e Fiorentina. Considerando che i rossoneri a fine estate erano secondi nella griglia di partenza del nostro campionato per ciò che riguarda lo Scudetto, è l’ennesima controprova che qualcosa dalle parti di Milanello è andato davvero storto….

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy