Quintero scrive all’esercito colombiano alla ricerca del padre desaparecido: “Dopo 25 anni ho il diritto di sapere cosa gli è successo…”

Quintero scrive all’esercito colombiano alla ricerca del padre desaparecido: “Dopo 25 anni ho il diritto di sapere cosa gli è successo…”

Juan Fernando Quintero, un passato in Italia non proprio esaltante e un presente come uno dei migliori calciatori del Sudamerica. Il colombiano entra nel 2020 con tanti buoni propositi, ma chiede anche un regalo: il trequartista ex Pescara vorrebbe sapere che fine abbia fatto suo padre, sparito più di due decenni fa…

di Redazione Il Posticipo

Juan Fernando Quintero, un passato in Italia non proprio esaltante e un presente come uno dei migliori calciatori del Sudamerica. Il colombiano ha contribuito a decidere la finale della Libertadores 2018, quella vinta dal River Plate nel doppio derby contro il Boca Juniors ed è diventato un mito dei Millonarios, nonostante più di qualche presa in giro per una certa propensione a ingrassare. Quintero entra nel 2020 con tanti buoni propositi, ma chiede anche un regalo: il trequartista ex Pescara vorrebbe sapere che fine abbia fatto suo padre.

SPARITO – Una storia strana quella di Quintero senior, raccontata da Mundo Deportivo. Il genitore del calciatore del River è scomparso misteriosamente ormai 24 anni fa, ai tempi del servizio militare. Un periodo in cui la Colombia era nel caos per la doppia lotta contro il narcotraffico e contro le FARC, le milizie rivoluzionarie che cercavano di opporsi al governo centrale. Proprio in quel complicato momento storico il padre di Quintero è finito sotto le armi, agli ordini del nuovo generale dell’esercito colombiano, Zapateiro, salvo poi sparire nel nulla. E proprio questo cambio ai vertici delle forze armate fa sì che Quintero chieda finalmente lumi, a più di due decenni da un momento che ha segnato la sua vita e la sua famiglia per sempre.

MESSAGGIO – Quindi il colombiano ha preso la palla al balzo e ha deciso di postare su Twitter una richiesta di informazioni. “Non mi interessa e non voglio approfittare della notizia della nomina a generale dell’esercito Zapateiro, a cui il signor presidente ha assegnato il controllo delle forze armate del mio paese (per cui nutro tantissimo rispetto). Però spero che ci sia modo di avere un dialogo con lui il più presto possibile e sapere finalmente quello che è successo. Abbiamo sofferto tutti moltissimo e come figlio ho il diritto di sapere come sono andate le cose. La mia famiglia ha avuto problemi psicologici e mentali ed è un peso che ci portiamo addosso giorno dopo giorno”. Insomma, a questo 2020 Quintero chiede una sola cosa. Dopo aver vinto tutto in campo, vorrebbe la verità fuori.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy