calcio

Quando i campioni non muoiono mai: Astori e le altre maglie ritirate in Italia e in Europa

Redazione Il Posticipo

BUDAPEST - OCTOBER 11:  Portrait of Miklos Feher of Hungary taken before the UEFA European Championships 2004 Group Four Qualifying match between Hungary and Poland held on October 11, 2003 at the Ferenc Puskas Stadium, in Budapest, Hungary. Poland won the match 2-1. (Photo by Sean Gallup/Getty Images)

BUDAPEST - OCTOBER 11: Portrait of Miklos Feher of Hungary taken before the UEFA European Championships 2004 Group Four Qualifying match between Hungary and Poland held on October 11, 2003 at the Ferenc Puskas Stadium, in Budapest, Hungary. Poland won the match 2-1. (Photo by Sean Gallup/Getty Images)

Il 29 non è un numero che si vede spesso in campo ed è quasi sempre assegnato a qualche ragazzo delle giovanili. Non è il caso di Miklos Fehér, attaccante ungherese del Benfica, morto nel 2004 per arresto cardiaco dopo essere crollato alla fine della partita contro il Vitoria Guimaraes, in cui aveva anche realizzato l'assist per la rete decisiva. La squadra portoghese decide quindi di ritirare la maglia numero 29 in onore del suo sfortunato centravanti.

Potresti esserti perso