Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Quando Handanovic eliminò il Dortmund di Klopp nel 2008…

NAPLES, ITALY - SEPTEMBER 19:  Samir Handanovic Udinese Calcio during the Serie A match between SSC Napoli v Udinese Calcio at Stadio San Paolo on September 19, 2009 in Naples, Italy.  (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

Eliminare il Liverpool di Klopp sembra una impresa quasi impossibile per l'Inter. Eppure, fra le fila dei nerazzurri, c'è chi sa come si fa ad estromettere il tecnico tedesco dalla competizione.

Redazione Il Posticipo

Eliminare il Liverpool di Klopp sembra una impresa quasi impossibile per l'Inter. Eppure, fra le fila dei nerazzurri, c'è chi sa come si fa ad estromettere il tecnico tedesco dalla competizione. Per informazioni rivolgersi a Samir Handanovic. Il portiere nerazzurro, ai tempi dell'Udinese è riuscito ad avere la meglio, nonostante il pronostico, sul Borussia Dortmund allora allenato dall'attuale tecnico del Liverpool.

WESTAFLIA - Corre l'anno 2008. E nel primo turno dell'ultima Coppa UEFA, prima che il trofeo cambi denominazione nell'attuale Europa League l'Udinese, allora allenata da Pasquale Marino è opposta al Borussia Dortmund. Pronostico che sulla carta sembra chiuso, esattamente  come in campo è la porta di Handanovic. L'attuale estremo difensore difende da par suo, ovvero come uno dei migliori prospetti europei,  i pali bianconeri nella sfida di andata che si gioca il 18 settembre al Westfalenstadion. Handanovic è una saracinesca che permette all'Udinese di conservare nei secondi 45' il doppio vantaggio maturato nel primo tempo con le reti di Floro Flores ed Inler.

NAPLES, ITALY - SEPTEMBER 19:  Samir Handanovic Udinese Calcio during the Serie A match between SSC Napoli v Udinese Calcio at Stadio San Paolo on September 19, 2009 in Naples, Italy.  (Photo by Giuseppe Bellini/Getty Images)

FRIULI - Nella sfida di ritorno al Friuli, il 2 ottobre 2008, l'Udinese stenta a gestire il doppio vantaggio. Sul finire del primo tempo, Hajnal da posizione defilata, libera il sinistro. Pallone carico di effetto ma Handanovic non è irreprensibile nel leggere la traiettoria del pallone. Il gol rimette in partita la squadra di Klopp che trova anche il gol del raddoppio. Per decidere chi accede alla fase ai gironi servono i calci di rigore. Specialità della casa di Handanovic che si riscatta e serve la sua vendetta proprio ad Hajnal neutralizzando la sua conclusione dagli undici metri. Per l'Udinese sbaglia Domizzi. La serie di realizzazioni è spezzata nuovamente da una prodezza di Handanovic che respinge  la conclusione dagli undici metri di Błaszczykowski. E così l'Udinese passa il turno. Per la cronaca, la cavalcata friulana si fermerà ai quarti di finale contro un'altra tedesca. Nella doppia sfida dei quarti di finale la squadra bianconera si arrenderà al Werder Brema che si impone 3-1 in casa e pareggia 3-3 al Friuli.