Quagliarella alla Juve Stabia, un sogno realizzabile: “Fabio mi ha detto che vorrebbe chiudere la carriera qui”

Quagliarella alla Juve Stabia, un sogno realizzabile: “Fabio mi ha detto che vorrebbe chiudere la carriera qui”

I campioni del calcio spesso e volentieri concludono la propria carriera dove tutto è cominciato. Tra questi potrebbe esserci anche Fabio Quagliarella, che la sua Castellammare di Stabia non l’ha mai dimenticata. E ora potrebbe riabbracciarla, secondo le parole di un dirigente del club…

di Redazione Il Posticipo

Non c’è nessun posto al mondo come casa propria. E vale per tutti, compresi i campioni del calcio. Che spesso e volentieri concludono la propria carriera dove tutto è cominciato. Tra questi potrebbe esserci anche Fabio Quagliarella, che la sua Castellammare di Stabia non l’ha mai dimenticata. E ora che la squadra della città, la Juve Stabia, è in Serie B, non è neanche così improbabile immaginare per il capocannoniere dello scorso campionato il più romantico dei finali. Una stagione (e chissà, forse anche qualcuna in più) con addosso la maglia gialloblu. Uno scenario che potrebbe presto diventare una realtà.

SOGNO – A raccontarlo è Giovanni Improta, dirigente del club campano. Le sue parole, rilasciate durante un’intervista alla trasmissione “Zona Stabia”, sono state riportate dal Secolo XIX e di certo faranno sognare i tifosi delle Vespe… “Mi sono trovato a parlare personalmente con lui  e ci siamo fatti una promessa che riguarda questa città. Prima di smettere, Fabio vorrebbe indossare la maglia della Juve Stabia e un calciatore come lui che dice queste cose per tutti i cittadini di Castellammare deve essere motivo di orgoglio. Sarebbe la favola a lieto fine che tutti vorrebbero”.

ABBONATO – Tutti compreso lo stesso Quagliarella, che già ha comunque sottoscritto il suo abbonamento per questa stagione… Un acquisto che il club ha raccontato sui social, sottolineando l’amore viscerale del bomber della Sampdoria per i colori gialloblu. Il post della Juve Stabia si concludeva con la speranza di rivedere presto l’attaccante. Loro intendevano in tribuna. Ma il calcio sa regalare storia davvero splendide. E chissà dunque che Quagliarella non riabbracci finalmente la “sua” Juve…direttamente in campo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy