Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Psv, lo sfogo di Bergwin: “Non sono un topo di fogna”

Mancano pochi giorni alla fine del mercato e le polemiche non mancano: ad accenderle questa volta è stato l'attaccante Steven Bergwijn sempre più vicino al Tottenham di José Mourinho e soprattutto sempre più criticato dall'ambiente del PSV...

Redazione Il Posticipo

José Mourinho potrebbe spiccare il volo grazie all'Olandese Volante. I tifosi degli Spurs ci sperano, quelli del PSV Eindhoven invece remano contro. Il passaggio del danese Christian Eriksen all'Inter ha aperto un vuoto nell'undici titolare del Tottenham che adesso potrebbe essere colmato dalla stellina Steven Bergwijn. L'attaccante 22enne è sempre più lontano dal club olandese in cui è cresciuto da ragazzino. Del resto è davvero complicato resistere ai richiami della Premier. Il club, però, non sembra averla presa benissimo.

SOSTITUTO - Secondo quanto riportato da talkSPORT, gli Spurs hanno messo gli occhi su Bergwijn che nelle precedenti finestre di mercato era stato seguito anche dal Liverpool e dal Manchester United: in questo momento il club del nord di Londra è però nettamente in vantaggio sulle rivali. Questa voce di calciomercato però ha fatto molto rumore e insieme alle polemiche nate dalla sua assenza nella partita contro il Twente ha scatenato un bel polverone.

"TOPO DI FOGNA" - Lo scorso dicembre il PSV ha esonerato Mark Van Bommel, al suo posto è arrivato Ernest Faber che ha rivelato la richiesta avanzata da Bergwijn di non essere convocato. Il giocatore ha smentito seccamente. E ha replicato al suo allenatore via Instagram direttamente da Londra: "Sono state scritte tante cose, ma credo sia sbagliato. Non c'è niente di vero, non rifiuterei mai di giocare col PSV, il club in cui sono cresciuto. In mattinata ho chiamato il mister per dirgli che le cose stavano andando avanti, mi ha dato il permesso di non giocare e mi ha augurato il meglio. Penso che sia un peccato essere stato descritto come uno che lavora alle spalle, un topo di fogna, un serpente. Perché non sono niente di tutto ciò". La trattativa col Tottenham però va avanti facendo infuriare i tifosi del suo PSV.