Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

PSG, si fa largo l’opzione Low: molto più di un outsider per la panchina

Il dirigente brasiliano parte dal presupposto che al PSG serva più un gestore di uomini che un allenatore.

Redazione Il Posticipo

Löw ha voglia di tornare ad allenare. E il PSG, al netto delle dichiarazioni di Pochettino convinto di restare al 100% sulla panchina della squadra che ha appena conquistato il decimo titolo in Francia, è a caccia di un nuovo allenatore. E, come riportato da goal.com in versione francese, il club della capitale potrebbe pensare all'ex commissario tecnico Campione del Mondo con la Germania nel 2010.

OUTSIDER - Il tecnico argentino ha dichiarato che vi sono possibilità vicine al 100% che resti in Francia. Vicino non vuol dire certo. E in questo lasso si insinua la possibilità che Löw ne possa prendere il posto. La sensazione è che la vittoria in Ligue 1, considerata comunque il minimo sindacale in virtù della rosa messagli a disposizione dalla società, non possa bastare per la conferma. Il peso specifico dell'eliminazione agli ottavi di finale contro il Real Madrid pesa moltissimo sull'economia di un rinnovo. E Leonardo, al netto delle ipotesi sempre calde legate a Conte e Zidane, avrebbe individuato proprio in Löw , l'allenatore giusto per tentare l'ennesimo assalto all'Europa.

GESTIONE - Il dirigente brasiliano parte dal presupposto che al PSG serva più un gestore di uomini che un allenatore. E in questo contesto, l'esperienza di Löw è fuori discussione. Ha allenato e vinto con la nazionale tedesca per più di 15 anni, plasmando una delle migliori nazionali dell'epoca, portandola al suo quarto mondiale. E ha gestito uno spogliatoio ricco di stelle e piuttosto complicato instillando la cultura del successo. Esattamente ciò che serve al PSG spesso vittima di clamorosi blackout nell'Europa che conte.

PERPLESSITÁ - Secondo le informazioni diffuse al di là delle Alpi, l'emiro dell'entourage del Qatar avrebbe iniziato a raccogliere dati sull'ex manager della Mannschaft a sua volta felicissimo di prendere le redini del PSG. Le uniche perplessità sono legate al curriculum alla guida di squadre di Club. Löw in questo contesto ha allenato solo squadre di medio e basso cabotaggio, come Austria Vienna, Tirol, Adanaspor, Karlsruhe e Fenerbahce, ma ha subito centrato un trofeo, la Coppa di Germania, quando ha avuto una squadra competitiva come  lo Stoccarda edizione 1996/1997.