PSG, Rabiot scompare del tutto: Tuchel lo fa fuori anche dalle sedute video

PSG, Rabiot scompare del tutto: Tuchel lo fa fuori anche dalle sedute video

Non vedo, non sento e non parlo. Anche se nel caso di Adrien Rabiot la questione andrebbe decisamente declinata diversamente. Non mi alleno, non gioco, non assisto alle sedute video. È questo l’ultimo divieto imposto al francese da parte del PSG.

di Redazione Il Posticipo

Non vedo, non sento e non parlo. Anche se nel caso di Adrien Rabiot la questione andrebbe decisamente declinata diversamente. Non mi alleno, non gioco, non assisto alle sedute video. Già, nella lunga telenovela che vede coinvolti il centrocampista francese e il Paris Saint-Germain, arriva una nuova puntata. Ed è di nuovo un pessimo segnale per il calciatore, che se sperava di poter essere reintegrato entro la fine della stagione (quando comunque lascerà la squadra) aveva decisamente capito male. Rabiot non vede il campo dal 2018, non si allena con i compagni da gennaio e adesso arriva anche un altro divieto da parte di Tuchel: per lui, niente sedute video.

NIENTE VIDEO – Come molti altri allenatori, anche il tedesco passa parecchio tempo davanti allo schermo, visionando le partite altrui e rivedendo quelle della sua squadra. Poi è ora della lezione, da cui però ora Rabiot è…esonerato. Da quanto riporta Paris United, da sempre molto attento alle dinamiche del club francese, tra i tanti divieti che sono stati imposti al centrocampista (che non può neanche scendere negli spogliatoi se dovesse decidere di seguire le partite dalla tribuna) c’è anche quello di presenza alle sedute video. Un momento in cui, per forza di cose, dovrebbe incontrare i compagni di squadra. Il che è esattamente quello che il PSG sembra voler evitare da qualche mese.

IO VORREI… – Del resto, i comportamenti di Rabiot non hanno fatto nulla per migliorare la situazione. Il fatto di essersi lasciato immortalare festante in discoteca una manciata di ore dopo l’eliminazione del PSG dalla Champions, non ha sicuramente migliorato i suoi rapporti con il club e con l’ambiente. Dal canto suo, il francese ha dichiarato a Infosport+ che “se potessi giocare, certo che lo farei”. Ma, come conferma lui stesso, la dirigenza ha preso una decisione che prevede la sua totale…scomparsa da tutto quello che riguarda l’ambito della prima squadra. E per fortuna di tutti, senza la Champions e con un campionato più che dominato, giugno arriverà presto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy