PSG notte horror contro il Monaco. Verratti è una furia: “Certe cose non devono succedere”

La squadra di Pochettino a due facce. Dallo show al Camp Noi al crollo al Parco dei Principi

di Redazione Il Posticipo

Paris Saint Germain a due facce. Il profilo migliore è mostrato senza dubbio in campionato. Dopo lo Show al Camp Noi, la squadra di Pochettino incappa in una figuraccia al Parco dei Principi. Sconfitta pesantissima, per la squadra del tecnico argentino che non poteva permettersi ulteriori passi falsi dopo.

CROLLO – I parigini cedono invece 2-0 al Monaco, scivolano al terzo posto in classifica a -1 dalle due battistrada e rimettono in corsa anche la squadra del principato che torna a -5 dalla vetta. Più del risultato, comunque preoccupa la prestazione. Al termine del match Marco Verratti ci ha messo la faccia. E le sue parole, riprese da Canal +, lasciano poco spazio alle interpretazioni: “È stata una partita difficile. Eravamo consapevoli della forza del nostro avversario. Sapevamo che avremmo incontrato una grande squadra che stava disputando una grande stagione. Così come era logico pensare che avrebbero potuto crearci problemi. Sapevamo anche che con un risultato negativo ce li saremmo ritrovati nuovamente molto vicino. E siamo riusciti a gettare alle ortiche la partita”.

(Photo by Srdjan Stevanovic/Getty Images)

REGALI – Verratti fatica a digerire il risultato negativo. “Avremmo dovuto vincere.  Abbiamo già perso molte opportunità nella corsa al titolo. I nostri avversari continuano a macinare punti e risultati. E noi no. Bisogna congratularci con Monaco, ma prima di tutto dobbiamo recitare il nostro mea-culpa. Prendiamo due gol, uno all’inizio di ogni tempo. E poi non riusciamo a organizzarci. Né ad avere una reazione. Gli abbiamo permesso di controllarci, senza sviluppare il nostro gioco. Sono cose che non devono accadere e non c’è bisogno di aggiungere altro, è il momento di capire che  nessuno ci farà dei regali. Dobbiamo meritare le vittorie, giocare al 100% e dare sempre tutto perché altrimenti non riusciremo a vincere il campionato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy