Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

PSG, Mbappé resta… aspettando Ronaldo

Sfogo social di CR7, resta a Torino? Anche Mbappé avrebbe deciso di restare per un altro anno e il futuro di Cristiano Ronaldo dipende anche da questo.

Redazione Il Posticipo

Il Chelsea riaccoglie Lukuku; il Barcellona dà il benvenuto a Depay e Agüero mentre saluta e ringrazia Messi che si accasa al PSG. E il rischio che altri due si spostassero c'è stato. Il PSG che temeva di salutare Mbappé, seguito dal Real Madrid, per accogliere Cristiano Ronaldo. Dalla Spagna, però, arrivano interessanti aggiornamenti che lasciano intendere che almeno per quest'anno quest'unione non s'ha da fare. Mbappé infatti avrebbe deciso di restare per un altro anno e il futuro di Cristiano Ronaldo dipende anche da questo.

I 7 - Lo sfogo social di Cristiano Ronaldo farà parlare ancora per qualche giorno ma poi, presumibilmente, le chiacchiere si smorzeranno con il fischio d'inizio della prima giornata di Serie A. Che Cristiano Ronaldo non sia entusiasta di rimanere alla Juventus, esattamente come Mbappé a Parigi, sembra chiaro. Secondo Cadena SER, Mbappé ha chiesto e ottenuto un colloquio con Al-Khelaïfi. Il contatto c'è stato: non è chiaro se solo telefonicamente, ma in ogni caso i due si sono parlati e hanno deciso di andare aventi. Il fenomeno francese ha deciso di restare a Parigi per un'altra stagione nonostante abbia chiarito che il proprio sogno sia quello di giocare per il Real Madrid. E questo amore incondizionato sembra davvero reciproco. Un sogno condiviso.

 (Photo by Matt Childs/Pool via Getty Images)

PSG, JUVE E REAL - Cadena SER avrebbe raccolto questa testimonianza da fonti interne allo spogliatoio del Paris Saint-Germain. Il ragazzo, in scadenza nel 2022, quindi, resta obtorto collo per un anno a Parigi. E poi dovrebbe andare a giocare per il Real Madrid la prossima stagione firmando un contratto a parametro zero. Una perdita impressionante per i parigini che però  sarebbe rimpiazzata con un giocatore del calibro di Cristiano Ronaldo. E sarebbe qualcosa di epocale: Ronaldo, Neymar e Messi nella stessa squadra. Anche CR7, l'anno prossimo si svincolerà gratuitamente dalla Juventus e potrà scegliersi destinazione e, soprattutto, stipendio. Destini incrociati, destinati a legarsi però fra dodici mesi. A meno che non accada l'impensabile. E nel mercato, nulla è mai come era...