PSG, idea Dembélé. Il Barça aspetta al varco…

Il Barça ha qualche problema con Dembélé. E l’insoddisfazione, fra l’altro reciproca, legata anche a necessità di mercato, potrebbe portare, il francese altrove…

di Redazione Il Posticipo

Il Barça ha qualche problema, anche più di qualcuno, con Dembélé. E l’insoddisfazione, fra l’altro reciproca, legata anche a necessità di mercato, potrebbe portare, secondo Sport, a una trattativa.

INCOMPIUTO – Dembélé al Barcellona è un desaparecido. Durante l’infortunio e la quarantena il calciatore non si è mai fatto vedere né sentire sui social, a differenza dei suoi compagni, che sono stati chi più chi meno abbastanza attivi. Ennesima riprova di un rapporto mai decollato all’interno di un gruppo in cui, secondo il quotidiano, nessuno dubita delle sue incredibili abilità calcistiche, ma in cui il francese stenta a integrarsi, complice un  atteggiamento eccessivamente passivo che, insieme ai continui contrattempi fisici,  lo hanno tenuto fuori dalla squadra. E neanche lo stop forzato gli ha giocato. Il francese si sta ancora riprendendo dalla sua grave lesione muscolare e non sarà pronto se non prima della prossima stagione. Che potrebbe essere lontana da Barcellona.

BARCELLONA – La trattativa, per ora, è ferma, a meno che non la apra  il PSG. E metta, ovviamente, sul piatto anche ciò che interessa al Barcellona. Ovvero. Neymar. Situazione fluida, ma l’unica certezza del quotidiano spagnolo è che Dembélé  non sia considerato incedibile per una serie di motivi. Al netto dell’adattamento, non convincono i continui infortuni, fra l’altro spesso muscolari. Fra l’altro Setién (o chi per lui) avrebbe trovato già in casa il sostituto per i prossimi anni. Trattasi di Ansu Fati. Il baby fenomeno ha impressionato e  sembra avere già scavalcato il francese nelle gerarchie.

PARIGI – A proposito di Francia, in quel di Parigi, invece, sono pronti a scommettere su Dembéle. Gli infortuni non preoccupano. Anzi, oltre i Pirenei ritengono che il ragazzo abbia ancora tutta la carriera davanti a sé. E poi c’è il fattore Tuchel. Il tecnico del PSG lo conosce benissimo e sa benissimo quali tasti toccare per farlo rendere al massimo. Da un punto di vista economico, fra l’altro, l’operazione converrebbe al PSG che potrebbe acquistare un profilo che guadagna un terzo di Neymar. E magari liberarsene per alleggerire il monte ingaggi. Il Barça non aspetta altro…

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy