calcio

Provaci ancora Crotone: corsi e ricorsi di salvezze che sembravano impossibili

Redazione Il Posticipo

 REGGIO CALABRIA, ITALY - MARCH 19: Luigi De Canio coach of US Lecce during the Serie B match between Reggina Calcio and US Lecce at Stadio Oreste Granillo on March 19, 2010 in Reggio Calabria, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

La sagra dell'assurdo sembrava il Lecce di mister Luigi De Canio del 2010/2011: il girone di ritorno, già in evidente crisi di punti, parte con due sconfitte con Palermo e Catania. I pugliesi, però sono duri a morire: il tasso tecnico non è altissimo ma il miracolo di De Canio è l'affiatamento e lo spirito di squadra che riesce a instaurare nell'ambiente giallorosso. Tanto che le partite che risulteranno decisive per la salvezza saranno la vittoria inaspettata contro Juventus, Udinese, Napoli e Bari. Nonostante la roboante sconfitta con la Lazio all'ultima di campionato i leccesi possono festeggiare la salvezza che vale quasi uno scudetto per come si erano messe le cose.

Potresti esserti perso