C’è POST.. per te: Primo gol, e che gol, di Pedro. Romanisti scatenati fra la… Carrà e le dediche. “Un arcobaleno nel cielo di Udine”

La classe non si discute. E l’abilità di esecuzione neanche. Pedro segna la sua prima splendida rete in maglia giallorossa.

di Redazione Il Posticipo

Prima vittoria della Roma in campionato. Primi tre punti della nuova gestione Friedkin. E primo gol di Pedro. E che gol. Lo spagnolo, in una partita molto equilibrata, sposta il risultato con la sua qualità. L’ex Chelsea intercetta un pallone, lo controlla e poi  pesca il jolly dalla media distanza complice un errore della difesa friulana. La leggerezza nel disimpegno dei padroni di casa però non inficia assolutamente il gesto tecnico né toglie nulla alla prodezza. Pedro, del resto, intercettato, il pallone e ha diverse soluzioni. Sceglie la più difficile, ma anche redditizia, concretizzata con un destro che spazza via qualsiasi cosa si annidasse sotto l’incrocio della porta udinese. Un gol di rara bellezza che diventa immediatamente la fotografia del sabato sera calcistico. E i tifosi della Roma si godono la prodezza di un calciatore indiscutibilmente subito utile alla causa. La classe non di discute. Così come l’abilità e la velocità d’esecuzione. E sul web i tifosi esaltano il neo acquisto. Chi giocando con una delle canzoni che ha fatto la storia della musica italiana. Da Pedro a “pedro pedro pe’ il mejo de udinè” il passo è brevissimo. C’è chi invece non sdogana Raffaella Carrà,  semplicemente esaltandosi per la qualità del calciatore capace di trasformare in una giocata da tre punti un pallone vagante in mezzo al campo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy