Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Prima il numero…e poi il posto in rosa: l’arrivo a Parigi di Sergio Ramos “sfratta” Kehrer

SUZHOU, CHINA - JULY 30:  Jan Thilo Kehrer of Paris Saint-Germain in action during the International Super Cup 2019 between Sydney FC and Paris Saint Germain at Suzhou Olympic Sports Centre on July 30, 2019 in Suzhou, China.  (Photo by Lintao Zhang/Getty Images)

Ovviamente, per un compagno di reparto è un sogno giocare con un campione del calibro dell'ormai ex Gran Capitan. Ma per il tedesco l'approdo a Parigi dello spagnolo non è esattamente un bene...

Redazione Il Posticipo

Tanto per far meglio comprendere a chi non se ne fosse ancora accorto l' importanza che hanno i social network nella comunicazione odierna delle squadre di calcio, meglio dare un'occhiata ai profili dei giocatori del Paris Saint-Germain. Andando sull'Instagram di Thilo Kehrer, spunta infatti un video in cui il difensore riceve con tutti gli onori il nuovo arrivato del club: Sergio Ramos. Ovviamente, per un compagno di reparto è un sogno giocare con un campione del calibro dell'ormai ex Gran Capitan. Ma come spiega Marca, per il tedesco l'approdo a Parigi dello spagnolo non è esattamente un bene...

NUMERO - A partire dal numero di maglia. Fino allo scorso anno, il 4 al PSG ce lo aveva proprio Kehrer, che però lo ha ceduto a Sergio Ramos, che ormai lo indossa da una vita. Richiesta della società o decisione del calciatore? A guardare il video, l'opzione giusta sembrerebbe la seconda. E non sarebbe così strano che lo spagnolo avesse posto come condizione per il suo approdo a Parigi il numero di maglia che lo caratterizza da sempre. Nella capitale francese c'era già il caso di Pastore, che ha ceduto (chissà quanto volontariamente) il suo 10 del Paris Saint-Germain al nuovo arrivato Neymar, una delle prime imposizioni societari riguardanti il brasiliano che tanto scalpore hanno creato. E in Italia basterebbe tornare con la memoria a quando il neo arrivato al Milan Kessiè è stato costretto a virare dal suo 19 ad un meno caratteristico 79 perché a Milanello era appena arrivato anche Bonucci, che non intendeva rinunciare al suo storico numero di maglia.

POSTO - Insomma, un gesto che certamente a Ramos ha fatto piacere. Ma il quotidiano spagnolo racconta anche l'altro lato della medaglia. Ora che è arrivato il campione del mondo 2010, il centrale teutonico è di troppo nella rosa di Pochettino. E quindi il club è più che disposto a lasciarlo partire, a patto che qualcuno arrivi con una ventina di milioni di euro da versare nelle casse societarie. In fondo, anche il PSG deve vendere di tanto in tanto e l'approdo dell'ex Real Madrid a parametro zero permetterebbe di lasciar andare Kehrer, che pure è stato pagato quasi 40 milioni quando è stato acquistato dallo Schalke 04. Anche perchè, con gente come Marquinhos e Kimpembe in rosa, lo spazio sarebbe poco. E dunque, dopo avergli lasciato il numero di maglia, andrà a finire che Kehrer cederà a Ramos anche l'armadietto!