Premier League, per il Liverpool arriva…lo sfratto: niente partite in casa finchè i Reds non vincono il campionato!

La Premier League ricomincia e la squadra di Klopp potrebbe diventare ufficialmente campione d’Inghilterra. Ma le sfortune per il Liverpool non sono ancora finite. L’essere troppo vicini a vincere il campionato porterà infatti Salah e compagni…lontano da casa. Finchè la matematica non parla chiaro, niente Anfield.

di Redazione Il Posticipo

La stagione 2019/20 sarà certamente ricordata come un’annata particolare per il calcio mondiale, ma forse nessuno l’ha vissuta come i tifosi del Liverpool. I Reds sono arrivati ai nastri di partenza da campioni d’Europa in carica e da favoriti per la Premier League e hanno rispettato in pieno i pronostici. Tutto era quasi pronto per sollevare un trofeo che ad Anfield non vedono da trent’anni, ma poi è arrivata la pandemia di coronavirus. E con l’aumentare dei contagi, anche il terrore di vedere il campionato sospeso definitivamente, senza vedersi assegnare il titolo nonostante un vantaggio enorme. Ora il problema sembra risolto, ma ne arrivano altri…

TITOLO – La Premier League ricomincia e, se tutto andrà come previsto, in capo a un paio di match la squadra di Klopp potrebbe diventare ufficialmente campione d’Inghilterra, risolvendo anche uno dei problemi più pressanti per il calcio di Sua Maestà. A quel punto, anche se dovesse esserci una nuova interruzione o addirittura una chiusura definitiva del torneo, difficile negare ai Reds il titolo conquistato sul campo. Ma, come spiega il Daily Mail, le sfortune per il Liverpool non sono ancora finite. L’essere troppo vicini a vincere il campionato porterà infatti Salah e compagni…lontano da casa. Finchè la matematica non parla chiaro, niente Anfield.

ASSEMBRAMENTI – Il ragionamento, all’interno del Project Restart, è quello di spostare in campo neutro partite che, per un motivo o per l’altro, rischiano di creare assembramenti. E nulla può corrispondere a questa descrizione come il match in cui il Liverpool potrà finalmente festeggiare la vittoria in Premier League. Dunque, per evitare problemi, i Reds non potranno giocare in casa finchè non avranno vinto il campionato e forse, se il trionfo matematico dovesse arrivare in trasferta, persino la partita successiva per timore che molti tifosi si presentino ad Anfield per celebrare gli eroi vestiti di rosso. La degna conclusione di una stagione davvero particolare per gli uomini di Klopp. Che però, vista la paura di non arrivare a dama, forse si accontenteranno anche di questo…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy