Premier League, il possibile arrivo di Messi…terrorizza i difensori: “Andrei nel panico. Puoi vedere tutti i video che vuoi, ma uno così non lo marchi…”

Premier League, il possibile arrivo di Messi…terrorizza i difensori: “Andrei nel panico. Puoi vedere tutti i video che vuoi, ma uno così non lo marchi…”

Messi in Premier League. Uno sconvolgimento per il mondo del calcio, una benedizione tecnica ed economica per il campionato inglese e…una bella rogna per i difensori. Conor Coady, difensore del Wolverhampton, parla a nome…di tutti i colleghi mostrando una certa apprensione all’idea di dover marcare Messi.

di Redazione Il Posticipo

Messi in Premier League. Uno sconvolgimento per il mondo del calcio, una benedizione tecnica ed economica per il campionato inglese e…una bella rogna per i difensori. Il caso che coinvolge la Pulce imperversa e il Manchester City di Guardiola è il club favorito dai bookmakers come prossima destinazione dell’argentino. E mentre i grandi capi della Premier si leccano già i baffi all’idea di avere il sei volte Pallone d’Oro nel loro torneo, c’è qualcuno…che si preoccupa. Conor Coady, difensore del Wolverhampton e della nazionale di Sua Maestà, parla a nome…di tutti i colleghi mostrando una certa apprensione all’idea di dover marcare Messi.

PANICO – Come riporta Goal, il centrale inglese sa benissimo che affrontare Messi può causare parecchi grattacapi a chiunque.”Probabilmente andrei nel panico. Parecchio panico, soprattutto prima della partita per provare a capire come fermarlo. Ma puoi vedere tutti i video del mondo e prepararti in qualsiasi modo possibile, con uno così avrai comunque sempre tanti problemi. Sarebbe bellissimo, sia per lui che per la Premier League. Sappiamo tutti quanto quello inglese sia un campionato importante. E Messi prenderà le sue decisioni, ma per quello che riguarda la Premier, se dovesse succedere, sarebbe una cosa incredibile. Vedremo”.

NAZIONALE – Per Coady quella di Southgate è la prima chiamata in nazionale. E l’annuncio è stato…inatteso. “Ho fatto una videochiamata con la mia famiglia dopo la convocazione e ho detto ‘ho una notizia per voi, mentre abbracciavo mia moglie. E mamma e papà mi hanno detto ‘è di nuovo incinta?'”. Il difensore spiega che per lui vestire la maglia dei Tre Leoni è un sogno. “Ho sempre amato vedere le partite della nazionale, non mi sono mai perso un singolo match in TV. So bene quanto sia complicato entrare a far parte di questa squadra, è una cosa incredibile. Anche perchè ci sono dei difensori centrali fantastici. Ma io mi sono concentrato sul mio lavoro con i Wolves. Sapevo di far parte di un club che, grazie al mio impegno, mi avrebbe permesso di ottenere cose positive. Ora sono qui e farò del mio meglio per godermela”. Almeno finchè…non arriva Messi in Premier League.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy