Premier League, con l’Aston Villa…c’è aria di Leicester e i bookmakers non si fidano: crollate le quote scudetto di Grealish e compagni!

Dopo quattro giornate la Premier League ha una nuova protagonista ed è di quelle decisamente inaspettate, l’Aston Villa di Dean Smith. Una squadra che finora ha vinto tutti i match, permettendosi anche di infliggere un clamoroso 7-2 al Liverpool campione in carica. Una storia che sembra già vista…

di Redazione Il Posticipo

Incredibile ma vero, dopo quattro giornate la Premier League ha una nuova protagonista ed è di quelle decisamente inaspettate. Il pareggio dell’Everton di Ancelotti contro il Liverpool permette ai Toffees di tenersi la vetta del campionato, ma ferma un percorso netto di quattro vittorie su quattro partite. E a un punto di distanza, ferma a 12 punti, c’è l’Aston Villa di Dean Smith. Una squadra partita in sordina ma che finora ha vinto tutti i match disputati, permettendosi anche di infliggere un clamoroso 7-2 al Liverpool campione in carica. Con una partita in meno rispetto agli altri, i Villans nel weekend volano al secondo posto battendo il Leicester.

LEICESTER – Già, le Foxes. La squadra che qualche anno fa ha regalato alla Premier League e al mondo del calcio una delle storie più pazzesche e più clamorose di sempre. E a ben vedere, qualche similitudine tra la truppa di Smith e quella di Claudio Ranieri c’è. A partire dalla situazione di partenza. L’anno prima di vincere il campionato, il Leicester si era salvato con non poche difficoltà, dopo che a un certo punto del girone di ritorno era ultimo e sembrava quasi destinato alla retrocessione. L’Aston Villa nella stagione passata se l’è vista ancora più brutta, considerando che la permanenza nel massimo campionato è arrivata all’ultima giornata grazie al pareggio contro il West Ham. E se a guidare il Leicester c’era Jamie Vardy, il bomber operaio che da giovane scendeva in campo col braccialetto elettronico, il leader dei Villans è Jack Grealish, il ragazzo nato a Birmingham e cresciuto nel club, che nel corso degli anni è spesso stato pizzicato per locali a inalare gas esilarante o a bere dopo sconfitte clamorose.

QUOTE – Insomma, una storia che sembra già vista. Al punto che i bookmakers si stanno premunendo. Nella stagione 2015/16 chi aveva puntato sul Leicester campione si è arricchito, vincendo addirittura 5000 volte la posta per ogni sterlina puntata sulla squadra di Ranieri. Stavolta gli allibratori di Sua Maestà hanno fiutato la situazione e ci sono andati molto più leggeri. Alcuni inseriscono l’Aston Villa nella categoria “altro”, con una salomonica quota di 50 a 1. Altri sono partiti da più in alto, ma dopo quattro partite le quote sono già in rapida discesa. Normale, considerando che un po’ ovunque in tutta Europa si capisce che questa è una stagione sui generis. E con certe storie di Premier League, fidarsi è bene ma non fidarsi…è meglio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy