Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Premier, calciatori no vax separati dalla squadra e sottoposti a test prima della partita?

MANCHESTER - MAY 11:  General view of Maine Road as it hosts it's last league game for Manchester City during the FA Barclaycard Premiership match between Manchester City and Southampton held on May 11, 2003 at Maine Road, in Manchester, England. Southampton won the match 1-0, with the match being the last league game played at Maine Road for Manchester City before moving to their new stadium for the new season. (Photo by Alex Livesey/Getty Images)

In Inghilterra si continua a giocare, ma ad alcune condizioni. E si valutano proposte restrittive.

Redazione Il Posticipo

In Inghilterra si continua a giocare, ma ad alcune condizioni. Come riportato dal Guardian i club della Premier League hanno discusso di aumentare la percentuale di calciatori  vaccinazione nelle loro squadre creando regole apposite per i giocatori che non hanno ancora ricevuto un vaccino contro il Covid-19. In un giorno in cui è emerso che il 16% dei giocatori di massima serie non è vaccinato e che sono stati registrati 90 test positivi record tra giocatori e personale nella settimana la riunione di emergenza ha proposto due soluzioni.

SEPARATI -  Le proposte includono che i giocatori non vaccinati che viaggiano separatamente per le partite, affrontando un controllo aggiuntivo per entrare negli stadi e consumare pasti lontano dai compagni di squadra vaccinati. Le mosse sono progettate per evitare che più partite vengano cancellate mentre i club hanno deciso di andare avanti con la stagione.  La proposta restano allo studio ma in ogni caso non è difficile prevedere che entrerà in vigore qualche forma di differenziazione per i giocatori non vaccinati.

RECORD - I 90 casi positivi rappresentano un triste nuovo record che fa impallidire il precedente di 42 registrato una settimana prima. Più del doppio dei contagi. La questione legata ai giocatori non vaccinati è anche una preoccupazione per i dirigenti mentre si avvicinano alla finestra di mercato di gennaio. Jürgen Klopp ha detto che il Liverpool non acquisterà giocatori no vax, mentre Steven Gerrard e Mikel Arteta hanno detto che il vaccino è un fattore che sarà preso in considerazione all'Aston Villa e all'Arsenal.

CAOS - Resta da capire come sia possibile separare il gruppo squadra, specialmente in occasione delle trasferte e nei pernottamenti. È stato anche spiegato il perché della decisione di proseguire. Si parlava di due giornate di stop. Alcuni club hanno incontri più facili, altri no e si rischia di falsar il campionato, fra l'altro nessun club ha chiesto di stoppare la stagione. Nel tentativo di ridurre o eliminare il numero dei rinvii dell'ultimo minuto. Nel frattempo la Premier si è già messa  più laboratori PCR per accelerare i test giornalieri.