Povero Shaw! Il ragazzo fortunato…più sfortunato del mondo

Povero Shaw! Il ragazzo fortunato…più sfortunato del mondo

Paura a Wembley per Shaw, portato fuori in barella dopo uno scontro con Carvajal e l’impatto con il terreno. L’inglese era al rientro in nazionale dopo anni difficili, ma nonostante la sfortuna giusto qualche giorno si è definito…fortunato.

di Redazione Il Posticipo

La fortuna sarà anche cieca, ma è evidente che nel caso di Luke Shaw la sfortuna ci veda benissimo. Per il terzino del Manchester United doveva essere una serata di festa, con il ritorno in nazionale dopo più di un anno. E invece la partita di Nations League contro la Spagna è terminata per l’inglese con una scena purtroppo conosciuta. Dopo uno scontro con Carvajal, Shaw è caduto molto male e ha battuto la testa sul terreno. Per almeno cinque minuti il pubblico di Wembley, totalmente ammutolito, ha seguito le operazioni di soccorso per il terzino, che è stato trasportato fuori dal campo immobilizzato su una barella e con una maschera per somministrargli ossigeno.

SFORTUNA – Le notizie arrivate dagli spogliatoi di Wembley, riportate da Sky Sports UK e dalla BBC parlano di uno Shaw cosciente e in grado di contattare la sua famiglia per tranquillizzarla, ma ancora chiaramente sotto osservazione, vista la spaventosa dinamica dell’accaduto. E di certo è un altro brutto incidente nella carriera di un ragazzo dal talento pari solamente alla sfortuna. Arrivato al Manchester United a soli diciannove anni, Shaw è da sempre stato considerato il futuro della nazionale di Sua Maestà per quel che riguarda la fascia sinistra. Ma il destino ci ha messo lo zampino, rischiando di trasformare il sogno in un incubo. Per l’inglese nel 2015 arriva un infortunio terribile, frattura del perone in uno scontro con Hector Moreno in una partita di Champions League. Stop lunghissimo per il terzino, che ha ricominciato a giocare con continuità solo in questa stagione.

PRECAUZIONI– E pensare che qualche giorno fa il calciatore dello United si era definito una persona fortunata, proprio parlando dell’infortunio alla gamba. Shaw ha infatti rivelato che in occasione dell’incidente ha seriamente rischiato di perdere la gamba. Se lo staff medico lo avesse trasportato direttamente a Manchester in aereo, le trombosi che si erano create dopo lo scontro avrebbero potuto causare danni irreparabili. Per fortuna dello…sfortunato ragazzo, sono invece state prese tutte le precauzioni possibili. Esattamente come accaduto dopo lo scontro con Carvajal. Negli interminabili minuti in cui Shaw è rimasto immobile, i medici hanno evitato movimenti bruschi e hanno immobilizzato il calciatore mentre compagni e avversari seguivano con molta apprensione i trattamenti. Ma alla fine, nonostante la paura, nella sfortuna al ventitrenne è comunque andata bene.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy