Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Povero Conte: le big gli soffiano i grandi obiettivi e agli Spurs arriva…un calciatore di settima divisione!

Povero Conte: le big gli soffiano i grandi obiettivi e agli Spurs arriva…un calciatore di settima divisione! - immagine 1

Conte è stato chiaro, c'è un gap enorme con le prime che si può colmare solo mettendo mano al portafogli. Intanto, però, il club sta fallendo tutti gli obiettivi di mercato. E l'arrivo del giovane talento Ollie Tanner non può certo...

Redazione Il Posticipo

Da quando Antonio Conte è arrivato al Tottenham per sostituire Nuno Espirito Santo, le cose sono abbastanza cambiate, almeno in Premier League. Nelle coppe, nazionali ed europee, il tecnico leccese ha mostrato le sue solite difficoltà, ma in campionato gli Spurs hanno cominciato una lenta ma inesorabile risalita verso le posizioni Champions. Conte, però, continua a punzecchiare la società per ottenere rinforzi. Lo sfogo del tecnico dopo la sconfitta in campionato contro il Chelsea, del resto, ha messo le carte in tavola. C'è un gap enorme con le prime che si può colmare solo mettendo mano al portafogli. Intanto, però, il club sta fallendo tutti gli obiettivi di mercato.

OLLIE TANNER - Adama Traorè, che sembrava destinato a volare a Londra, sta invece per tornare al Barcellona. Luis Diaz, cercato a più riprese da molte big oltre agli Spurs, pare aver scelto il Liverpool. E anche Kessiè, che comunque sarebbe arrivato a giugno, sembra destinato a rimanere in Serie A, seppur non con la maglia del Milan. Abbastanza per rabbuiare il tecnico leccese, che però, almeno da quanto riporta The Athletic, potrà a breve accogliere un nuovo calciatore in rosa. Il prescelto del Tottenham si chiama Ollie Tanner, ha diciannove anni e soprattutto gioca con il Lewes, nella Isthmian Premier League, il settimo livello del calcio di Sua Maestà. In pratica, il corrispettivo della nostra Prima Categoria. Non esattamente il colpo che Conte si poteva aspettare...

ADDIO? - Certo, il ragazzo è un talento e su di lui ci sono anche altri club di Premier come il Brighton. Appare però evidente che, mentre le altre big si rinforzano, spesso prendendo calciatori che sono stati nel mirino del Tottenham, gli Spurs stiano soffrendo non poco la sessione di mercato invernale. E l'arrivo di Tanner, per quanto futuribile, non può assolutamente bastare a Conte. Dunque, le ombre dipinte dagli ex Tottenham O'Hara e Redknapp, che vedono l'ex CT azzurro addirittura pronto all'addio in caso di mancati acquisti nella sessione di gennaio, tornano a fare capolino dalle parti di White Hart Lane. A meno che il giovane esterno sinistro non sia il nuovo Messi, capace di ribaltare la stagione del club con il suo arrivo. Possibilità assai remota, ma che per sicurezza meglio non scartare...