calcio

POST VIP – Napoli da… paura, Insigne non ne ha. Cristiana Dell’Anna, Clementino e la moglie Jenny in festa

POST VIP – Napoli da… paura, Insigne non ne ha. Cristiana Dell’Anna, Clementino e la moglie Jenny in festa

Pratica archiviata di fatto nel primo tempo, per la gioia dei tifosi azzurri ampiamente schierato a favore di una squadra che ha conquistato tutti... Vip compresi.

Redazione Il Posticipo

Il Napoli vince con il Bologna, risponde al Milan e torna in vetta alla classifica in condominio con i rossoneri, tanto per usare un termine caro a Spalletti, dopo una vittoria che lascia in eredità al tecnico una squadra tonica, che gioca a memoria e sa gestire i momenti della partita andando alla conclusione con grande facilità. Pratica archiviata di fatto nel primo tempo, per la gioia dei tifosi azzurri ampiamente schierato a favore di una squadra che ha conquistato tutti... Vip compresi.

DA PAURA - Un Napoli da... paura. Al netto del kit di gioco ideato per Halloween la squadra di Spalletti atterrisce sia il Bologna che il resto della concorrenza, con una prestazione convincente sin dai primi minuti di gioco. Il tempo di carburare e poi il Napoli spaventa gli avversari  in campo e quelli che lo osservano con palleggio, inserimenti e conclusioni da fuori. E l'idea che ancora questa squadra non abbia avuto al meglio elementi come Mertens, Demme e Zielinski rende l'idea di un potenziale enorme. Nessuno scherzetto, dunque, ma tanti dolcetti per sciogliere la tensione prepartita postate nelle stories da Cristiana Dell'Anna, attrice salita alla ribalta nell'interpretazione del personaggio di Patrizia nella serie Gomorra. Nelle sue storie di Instagram da buona tifosa del Napoli indossa la maglia "limited edition" che per magia si trasforma in quella di Maradona.

RIGORI - A proposito di paura. Non he ha avuta, Insigne. Quando l'arbitro ha fischiato il primo rigore sul dischetto, come largamente preannunciato, si è presentato il capitano azzurro che con freddezza ha calciato all'angolo destro della poeta difesa da Skorupski. Conclusione chirurgica, il portiere del Bologna non ci può arrivare. 2-0 e "Maradona" in festa esattamente come Clementino. Il cantante, nelle sue stories, indica con un "lions" che è tutto un programma. Nel secondo tempo c'è l'opportunità di ripresentarsi dal dischetto anche per chiuderla.  E anche questa volta Insigne non si tira indietro. Dagli undici metri, non cambia angolo e anche questa volta il portiere si deve arrendere alla precisione di Lorenzo il Magnifico.  Si unisce alla festa anche Jenny Darone, la moglie del capitano azzurro che posta una storia con tanti... cuoricini, gli stessi che il calciatore le dedica ad ogni rete. Festa per tutti.