Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

POST VIP – Facchinetti e le sue emoticons. De Jong soddisfatto del punto

MILAN, ITALY - SEPTEMBER 21: Plauers of Milan and Internazionale pose ahead of  the Serie A match between AC Milan and FC Internazionale at Stadio Giuseppe Meazza on September 21, 2019 in Milan, Italy. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

Il derby di Milano mantiene le promesse.

Redazione Il Posticipo

Il derby di Milano mantiene le promesse. Partita spettacolare e combattuta che regala emozioni dall'inizio alla fine. Fischio finale che alla fine, per motivi diversi, mette tutti d'accordo. L'Inter poteva vincerlo ma ha rischiato di perderlo, esattamente come il Milan. La sfida senza vincitori né vinti lascia tutto invariato, compreso l'umore dei VIP che hanno interagito con la partita. Presenti allo stadio e pronti a tifare con tanto di video sulle stories a testimoniarne la presenza Davide Bonolis e Bobo Vieri. Entrambi lasciano in eredità al Derby della Madonnina dei video dagli spalti.

EMOZIONI  - Tante emozioni anche... da casa. Del resto il derby regala un primo tempo senza fiato. Inter che va subito in vantaggio con Calhanoglu che si iscrive al club dei traditori e trova il modo di non farsi più amare dai suoi ex tifosi aggiungendo alla rete anche una esultanza polemica. Partita incanalata sui binari del pareggio da una autorete di De Vrij e poi nuovo possibile pallone del vantaggio dal dischetto. Questa volta ci va Lautaro che si fa ipnotizzare da Tatarusanu.

Francesco Facchinetti segue la partita da casa e affida al profilo Instagram emozioni e commenti. Sulle stories e si affida alle emoticons. sorride sornione al momento in cui Calhanoglu consuma la più classica della vendetta dell'ex. Amareggiato quando De Vrij mette il pallone di testa nella porta sbagliata.  Quando Lautaro si presenta sul dischetto e sbaglia, invece, ci mette la... faccia. Quasi incredulo al momento dell'errore dal dischetto dell'argentino. A proposito dell'argentino, questa volta non c'era Agustine Gandolfo che ha preferito vedere la partita da casa insieme al piccolo di casa. Serata non particolarmente fortunata per l'attaccante argentino che cercherà conforto nella famiglia dopo il rigore neutralizzato da Tatarusanu e una partita, al netto dell'errore dal dischetto, non indimenticabile.

Soddisfatto al termine della sfida anche una vecchia conoscenza rossonera come De Jong che saluta il pareggio come un risultato assolutamente positivo. L'Inter resta a distanza e il Milan ha di fatto chiuso tutti gli scontri diretti conservando la vetta della classifica. Quanto basta per guardare, secondo l'ex centrocampista, con fiducia al futuro ad orizzonte tricolore.